Tim Roth e David Cronenberg insieme per Knifeman

Tim Roth e David Cronenberg insieme per Knifeman

Tim Roth e David Cronenberg (regista del pilot) insieme per Knifeman, serie tv di Media Rights Capital

    timroth

    Sarà Tim Roth il protagonista di Knifeman, serie tv di Media Rights Capital che non ha ancora un network ma un sacco di grossi nomi coinvolti e un ordine per una stagione completa senza neanche aver visto il pilot: tra i produttori dello show – un medical drama per stomaci forti che racconta la storia di John Tattersall, la cui figura sarà basata su quella di John Hunter, pioniere della chirurgia moderna – figura infatti David Cronenberg, regista canadese che sarà regista del pilot sceneggiato da Rolin Jones, e Sam Raimi, regista di film horror e produttore di Spartacus su Starz. Questo progetto manda in soffitta il ruolo di Roth nel drama FX incentrato su una famiglia di rapinatori di banche: sceneggiato da Alexander Cary, già showrunner di Lie To Me, lo show avrebbe dovuto vedere Roth protagonista e produttore, ma solo in questa veste l’attore sarà coinvolto nel progetto.

    In attesa di trovare una rete, ma visti i nomi coinvolti di sicuro non sarà una ricerca lunga, Knifeman trova il suo protagonista, ad un paio di mesi dalla prima volta in cui ne abbiamo parlato arriva la notizia che l’ex Lie To Me Tim Roth è stato scelto per interpretare il ruolo del dottor John Tattersall, un chirurgo/gentiluomo dell’800, autodidatta dalle idee radicali, che allo scopo di ampliare le sue conoscenze mediche è disposto a fare di tutto, tra successi colossali e fiaschi clamorosi.

    La serie – sceneggiata da Rolin Jones (Friday Night Lights, Weeds, Smash e Boardwalk Empire) e Ron Fitzgerald (Friday Night Lights) – è basata sul libro ‘The Knife Man: Blood, Body Snatching, and the Birth of Modern Surgery‘ di Wendy Moore che racconta la storia di John Hunter, considerato il fondatore della chirurgia moderna e all’epoca fautore della necessità di fondare la chirurgia sulla ricerca e sulla sperimentazione che eseguì importanti studi nel campo della biologia, anatomia, fisiologia e patologia (fu tra l’altro il primo ad eseguire un’inseminazione artificiale).

    L’assunzione di Roth in questo progetto costringerà FX a trovare un altro protagonista per il family drama senza titolo che lo stesso attore ha ideato insieme ad Alexander Cary, già showrunner di Lie To Me e tra i produttori di Homeland: l’ex protagonista di Lie To Me, comunque, rimarrà produttore della serie, incentrata sul tema della dipendenza, delle rapine in banca e di complesse/volatili dinamiche familiari.

    438

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI