The Walking Dead, la foto del cast e intervista a Robert Kirkman

The Walking Dead, la foto del cast e intervista a Robert Kirkman

Walking Dead, la foto del cast e intervista a Robert Kirkman

    The Walking Dead, la foto del cast

    Quella che vedete qui sopra è la prima ed anche un po’ ‘disturbante/surreale’ foto del cast di The Walking Dead, la miniserie AMC basata sui fumetti di Robert Kirkman che ha definito “strana” l’esperienza di guardare in tv il frutto del suo lavoro: “E’ un po’ strano ed anche bizzarro vedere la gente che lavora su questo progetto, vedere le location, i costumi degli attori, i carrarmati muoversi sul set ed intere strade chiuse per effettuare le riprese. Hanno un sacco di effetti speciali – ha aggiunto l’autore – e vi stupiranno, è strano vedere una produzione così grande ed è difficile credere che venga tutto da un fumetto“.

    The Walking Dead fumetto è ambientato ad Atlanta, ed il creatore Robert Kirkman ha spiegato che le riprese della serie si gireranno proprio lì, “una cosa buona per la città visto che abbiamo bisogno di manodopera, ma anche per noi che così possiamo essere autentici“. La serie, lo ricordiamo, debutterà ad ottobre durante il FearFest, e vede protagonisti un gruppo di persone che devono sfuggire ad un’apocalisse zombie.

    Frank Darabont ed i suoi sceneggiatori sono stati molto fedeli alla mia ambientazione – ha anticipato Kirkman – ma poi Frank ha aggiunto anche qualcosa di suo“. L’autore del fumetto ha scritto il quarto episodio di The Walking Dead “ed è stata un’esperienza fantastica lavorare con Frank ed il suo team, lavorare in una vera stanza degli sceneggiatori con Chic Eglee, Jack LoGiudice e Adam Fierro“.

    E come avevamo anticipato nei giorni scorsi, Darabont non dirigerà tutti e sei episodi della serie, che dovrebbe essere affidata a Michelle MacLaren, già regista di Breaking Bad: “Le due serie sono molto differenti – ha spiegato la regista – ma vorrebbero che lo stile fosse lo stesso, ed anche se non sono una fan dei fumetti appena AMC mi ha proposto la direzione del progetto li ho comprati tutti e me li sto leggendo tutti di un fiato“.

    Ma com’è girare due serie così diverse? “Qui non ti trovi a fae i conti con due persone che parlano, ma con due persone che parlano e fuori ci sono 50 zombie che bussano alla porta, e ci sono intestini e fegati che penzolano di fuori; e poi – ha concluso MacLaren – avendo io una grande paura dei ratti, quando abbiamo girato una scena con loro ho preso una cassetta della frutta e ci sono salita sopra, perché se i miei piedi non erano sul pavimento, loro non potevano toccarmi“.

    484

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE