The Walking Dead 4: spoiler dal Paley fest 2013 e dagli autori

The Walking Dead 4: spoiler dal Paley fest 2013 e dagli autori

The Walking Dead 4, anticipazioni sulla serie tv dal Paley Fest 2013 e dagli autori del telefilm AMC sugli zombie

    The Walking Dead 4: spoiler dal Paley fest 2013 e dagli autori

    Mancano ancora quattro episodi alla fine della terza stagione della serie tv AMC, ma già si comincia a parlare di The Walking Dead 4. Il telefilm che narra dell’apocalisse degli zombie è infatti stato rinnovato per un altro ciclo e il prossimo anno i fan potranno contare su nuove, avvincenti e terrificanti peripezie. In occasione del Paley Fest 2013 e non solo, sono emersi alcuni spoiler sul futuro della serie tv.

    A parlare è stato innanzitutto il creatore Robert Kirkman, che ha fatto un po’ di chiarezza in merito alle storyline attualmente in corso. In particolare lo sceneggiatore ha risposto a una delle domande più frequenti da parte dei fan, ovvero fin quando andrà avanti la storia di Woodbury. A quanto pare, non durerà ancora a lungo.

    ‘Non voglio rivelare troppo, perché abbiamo in cantiere grandi cose per il finale, ma posso dire che questa storyline giungerà senz’altro a compimento. Inoltre, preparerà il terreno per ciò che avverrà nella quarta stagione.’

    In un modo o nell’altro, quindi, la faida in corso con il Governatore (David Morrissey) giungerà ad una risoluzione. Ovviamente non è dato sapere di che tipo.

    Kirkman ha poi parlato del ruolo di Carl (Chandler Riggs), che a quanto pare è destinato ad acquistare spessore e rilevanza.

    Nel corso delle tre stagioni abbiamo assistito alla trasformazione del figlio di Rick (Andrew Lincoln) da ragazzino spaurito a giovane soldato. E non è ancora finita:

    ‘Assistere alla crescita e all’evoluzione di questo ragazzino è una delle cose più entusiasmanti di The Walking Dead. Carl è cambiato tantissimo e continuerà a farlo, c’è molto in serbo per lui negli episodi a venire.’

    La produttrice Gale Anne Hurd ha aggiunto altri dettagli in merito al nuovo ciclo di episodi:

    ‘La quarta stagione sarà molto simile alla terza quanto a impostazione. Tuttavia, andremo a intensificare la minaccia rappresentata dagli zombie, perché al momento sembra quasi che siano diventati un pericolo gestibile. E non lo sono affatto.’

    La Hurd ha pure dichiarato che con l’arrivo di Scott Gimple, che ha sostituito Glen Mazzara come showrunner di The Walking Dead, la narrazione sarà più introspettiva sui personaggi e, di conseguenza, più emotiva. Basti pensare che Gimple è colui che ha scritto l’episodio della seconda stagione in cui Sophia (Madison Lintz) emerge dal capanno in versione zombie.

    441

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE