The Walking Dead 4: lo showrunner Glen Mazzara dice addio alla serie tv

The Walking Dead 4: lo showrunner Glen Mazzara dice addio alla serie tv

The Walking Dead è stato rinnovato per una quarta stagione ma AMC ha comunicato che Glen Mazzara non sarà più lo showrunner della serie tv, causa divergenze di opinioni

    The Walking Dead 4: lo showrunner Glen Mazzara dice addio alla serie tv

    All’indomani della scampata fine del mondo, i fan di The Walking Dead si ritrovano con una buona e una cattiva notizia tra le mani. La buona è che gli zombie continueranno a invadere il mondo e gli schermi televisivi, dato che la serie tv AMC è stata rinnovata per una quarta stagione. La cattiva è che Glen Mazzara non sarà più il suo showrunner.

    Il rinnovo era in realtà praticamente scontato, dati i numeri di ascolto da capogiro. La premiere della terza stagione di The Walking Dead ha totalizzato quasi 11 milioni di telespettatori, così come il midseason finale ne ha tenuti davanti allo schermo ben 10 milioni e mezzo. Dati stratosferici per una rete cable, che hanno reso il rinnovo una certezza assoluta.

    La notizia che però nessuno si aspettava è l’addio di Glen Mazzara, attuale showrunner di The Walking Dead. Lo showrunner è colui che si colloca al vertice della piramide di una produzione televisiva, colui che ne dirige l’andamento a tutto tondo e prende le decisioni più importanti. In sostanza, è la persona a cui è legato il successo o il fallimento di una serie tv.
    Dato che finora The Walking Dead ha viaggiato sulla cresta dell’onda, è normale che la notizia crei ansia tra i fan. Se il capitano abbandona la nave, l’equipaggio si sente perduto. Lui è quello che la conosceva come le sue tasche: un altro capitano, per quanto abile, potrebbe non rivelarsi all’altezza. Semplicemente perché subentra in un microcosmo già pienamente funzionante e si inserisce in un progetto felicemente avviato.

    Il sostituto sarà in grado di proseguire quel progetto, o porterà avanti la cosa secondo una prospettiva diversa?

    Insomma, le preoccupazioni emerse di fronte a questo addio sono pienamente condivisibili. Per quanto è stato dichiarato, si è trattato di una separazione consensuale tra le parti, probabilmente riconducibile a contrasti insuperabili.
    La AMC ha infatti rilasciato un comunicato, in cui ha annunciato contemporaneamente il rinnovo di The Walking Dead e l’uscita di scena di Mazzara, parlando di ‘divergenze di opinioni sulla direzione futura della serie tv’.

    Le reazioni alla notizia sono state immediate e le più veementi sono giunte da Kurt Sutter e Shawn Ryan, rispettivamente creatori di Sons of Anarchy e Last Resort. I due ci sono andati giù piuttosto pesantemente, difendendo a spada tratta il collega sceneggiatore. Sutter non ha esitato a definire i vertici della AMC ‘meschini e ingrati di fronte agli sforzi del proprio staff creativo’. Ryan non è stato da meno, domandandosi per quale motivo dei bravi showrunner dovrebbero lavorare per la AMC, data la scarsa considerazione che ricevono da questo network.

    Glen Mazzara aveva già sostituito Frank Darabont, showrunner della prima stagione di The Walking Dead e allontanato per motivi analoghi. A chi toccherà adesso?

    514

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE