The Voice Of Italy chiude? La risposta di Ilaria Dallatana, direttore di Rai 2

The Voice Of Italy chiude? La risposta di Ilaria Dallatana, direttore di Rai 2

Il direttore interviene in merito ai recenti rumors

    The Voice Of Italy chiude? La risposta di Ilaria Dallatana, direttore di Rai 2

    Rai 2 chiude The Voice of Italy? La domanda sorge spontanea, visto che, in occasione della presentazione dei palinsesti Rai 2016-2017, il programma non compare in cartella stampa. Risponde alla domanda Ilaria Dallatana, direttore di rete che, già nei mesi scorsi, era stata interpellata sulle sorti del talent show di punta di Rai 2, in seguito al diffondersi di insistenti voci di corridoio che davano The Voice of Italy per spacciato.

    Cartella stampa alla mano, dunque, di The Voice of Italy non vi è traccia. Ilaria Dallatana fa presente che ‘Rai 2 ha bisogno del talent. Non dimentichiamo che X Factor è nato su Rai 2′. La Dallatana fa trapelare che, se The Voice dovesse tornare, di certo il format subirebbe qualche modifica: ‘ Stiamo lavorando per capire i margini di manovra che abbiamo per tornare l’anno prossimo con una edizione rivitalizzata e più scintillante. Potrebbe essere The Voice o un altro titolo, ma il talent ci sarà perché ci deve essere anche per intercettare un determinato pubblico’.

    Aggiornamento a cura di Alice Penzavalli del 28 giugno 2016.

    The Voice of Italy lascia Rai 2? Questa la domanda che è stata posta al direttore di rete, Ilaria Dallatana, durante la conferenza stampa di presentazione della fase Live del programma, al via mercoledì 4 maggio in prima serata. Voci di corridoio recenti e non confermate hanno fatto pensare che il talent show possa concludere la sua esperienza sulla seconda rete per approdare altrove, forse sulla rete ammiraglia forse addirittura alla concorrenza.

    Alla domanda The Voice of Italy lascia Rai 2?, Ilaria Dallatana risponde: ‘Non so da dove escano queste voci perché adesso stiamo lavorando al palinsesto autunnale. Ci tengo a dire che il talent musicale è uno dei generi caratterizzanti Rai 2 sia del presente sia del futuro’. Risposta ermetica, ma i tempi sono ancora acerbi per capire e anticipare cosa andrà in onda tra dodici mesi, considerato che sono tanti i cambiamenti che investiranno la Rai nella prossima stagione televisiva.

    Il nuovo direttore sottolinea che la musica continuerà a essere il filo conduttore della rete, ma non riconferma ufficialmente la quinta edizione di The Voice. Allo stesso tempo, però, aggiunge che per il prossimo autunno sono già stati riconfermati due prime time. ‘Stiamo lavorando su due aree, una dedicata ai giovani e che include due progetti, uno dei quali consiste in quattro serate dedicate al fenomeno del bullismo; l’altra area sarà divertente e con note colorate’.

    La musica, infine, non diventerà elemento di contorno, ma sarà ‘l’altra area che caratterizzerà Rai Due, stiamo preparando una sorpresa in questo senso’.

    519

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI