The Prisoner da questa sera su FX

The Prisoner da questa sera su FX

Debutta questa sera alle 23 su fx la versione 2009 della serie The Prisoner con protagonistiJim Caviezel e Sir Ian McKellen

    La versione 2009 di The Prisoner, serie cult anni ’60 di cui AMC ed ITV hanno realizzato un remake l’anno scorso, debutta questa sera sulla rete FX con un cast d’eccezione e con una trama che non piacerà ai puristi delle storie inizio-svolgimento-fine; per tutti gli altri, un buon livello di recitazione ed una trama che riassumere in poche parole non è facile.

    Nel 1967 la rete britannica ITV trasmise i 17 episodi di quella che è ancora oggi una serie tv cult in tutto il mondo, The Prisoner/Il Prigioniero, creata ed interpretata da Patrick McGoohan (alla sceneggiatura contribuì anche George Markstein) e che per prima trattò in tv tematiche surreali e innovative (anche se già esplorate in libri come Il mondo nuovo di Huxley o 1984 di Orwell), quali l’ipnosi, l’uso di droghe allucinogene, il furto d’identità, il controllo della mente e la manipolazione dei sogni.

    Nel 2009 la rete via cavo americana AMC e ITV decisero di cimentarsi in un remake di The Prisoner, scritto da Bill Gallagher, diretto da Nick Hurran con protagonisti Jim Caviezel e Sir Ian McKellen (Il signore degli anelli, Demoni e dei), coprotagonisti Lennie James, Hayley Atwell, Ruth Wilson, Rachael Blake e Jamie Campbell Bower. La storia ha premesse simili a quella di quaranta anni fa, e comincia quando un uomo si sveglia in mezzo al deserto, svegliato dai rumori che un gruppo di guardie fanno per catturare un uomo anziano, 93, che poco prima di morire dice al protagonista (Caviezel) “di’ loro che sono riuscito a scappare“.

    Mentre il protagonista esplora il deserto, scoprirà un’enigmatica comunità che si chiama semplicemente The Village (Il Villaggio) i cui abitanti sono tutti contraddistinti da numeri – il nostro diventerà numero 6 – e non hanno idea che esista un mondo oltre il deserto. Numero 6 scoprirà di non poter ricordare il suo vero nome, e la sua vita pre-Villaggio è composta solo flashback confusi di una città che sembra New York e di una ragazza abbordata in una tavola calda e poi portata a casa sua.

    Scopriremo che 6 non sarà l’unico ‘sognatore’, persone in grado di ricordare qualcosa del mondo esterno: il nostro tenterà di raggiungere gli altri ‘dreamers’, ma la sua voglia di fuggire e tornare al mondo reale sarà fortemente combattuta da 2 (McKellen), a capo del Villaggio, in cui il protagonista farà soprattutto amicizia con 147 (James), il tassista del villaggio, 313 (Wilson), dottoressa con un segreto, e “11-12″, il figlio di 2 che nutre forti dubbi sul Villaggio.

    Le premesse ed i titoli dei sei episodi sono simili e uguali al The Prisoner originale, ma solo il primo ed il quinto episodio contengono elementi già visti nel 1967: The Prisoner 2009 – che ad onor del vero non è stato accolto benissimo dalla critica che lo ha ritenuto noiosetto, forse anche complice una trama un po’ troppo incasinata anche per chi ha avuto 6 anni fede in Lost – non si focalizza infatti solo su 6 e sul suo tentativo di scoprire chi comandi il Villaggio/fuggire, ma sviluppa anche trame parallele (l’amicizia del protagonista con gli altri cittadini, flashback sulla sua vita”.

    A The Prisoner avrebbe dovuto partecipare anche Patrick McGoohan, creatore ed interprete della serie originale che è morto nel gennaio 2009 (ma la serie è stata girata in Namibia nel 2008 per quattro mesi e mezzo): come ha rivelato la vedova dell’attore, “i produttori volevano che Patrick avesse un qualche coinvolgimento, ma lui rispose che non voleva essere coinvolto, aveva già dato“. In realtà la signora viene contraddetta da Ian McKellen, che in un’intervista del 2009 rivela che McGoohan avrebbe dovuto apparire nel pilot, in una parte che sarebbe stata ironicamente calzante (a noi piace pensare che potrebbe essere quella di 93, ndTelevisionando), ma lui si sarebbe rifiutato “perché l’unico ruolo che voleva era quello del Numero 2“, ha detto McKellen.

    The Prisoner sarà trasmesso a partire da questa sera su FX, canale del bouquet Sky, che manderà in onda le sei puntate di cui è composto lo show ogni giovedì alle 23; si replica il sabato a mezzanotte ed il lunedì a mezzanotte e tre quarti, mentre sul sito di FX potete cimentarvi nel gioco di The Prisoner per sbloccare contenuti speciali.

    The Prisoner – Dal 22 luglio su FX


    Jim Caviezel al Roma Fiction Fest 2010

    901