Pilot: Steve Carell sceneggia una comedy per NBC, due new entry in Alcatraz

Pilot: Steve Carell sceneggia una comedy per NBC, due new entry in Alcatraz

    steve carell nuova comedy da sceneggiatore per nbc

    Steve Carell lascerà The Office alla fine di questa stagione, ma per i suoi fan c’è una buona notizia: l’attore infatti diventerà sceneggiatore di The Post-Graduate Project, una comedy da mezz’ora sceneggiata proprio da Carell (ispiratosi, pare, alla sua ex carriera da postino) che dovremmo vedere, scoglio degli upfronts permettendo, proprio su NBC.

    Se ancora non vi siete ripresi dalla notizia dell’addio di Steve Carell a The Office, questo post potrebbe consolarvi: l’attore ha infatti venduto una comedy da mezz’ora ad NBC: intitolata (nome di lavorazione) The Post-Graduate Project, la serie sarà una “dolce e nostalgica” visione del periodo in cui Carell faceva il postino, ambientata nell’ufficio postale di una piccola città frequentato da uno strano gruppo di ventenni.

    Più volte Carell, nel corso delle interviste, ha accennato alla sua carriera da postino, durata pochissimi mesi visto che il suo capo gli aveva detto che non era molto efficiente; la serie sarà prodotta dall’attore attraverso la sua Carousel Television (che assieme a David Shore sta preparando sempre per NBC il remakle di Rockford Files) e con l’aiuto di Thom Hinkle (The Daily Show with Jon Stewart).

    Sempre in tema di pilot, continua a crescere il cast di Alcatraz, pilot sceneggiato da Elizabeth Sarnoff e prodotto da JJ Abrams in cui vedremo Jonny Coyne (Undercovers) e Jason Butler Harner (Fringe): i due saranno due delle guardie della prigione (rispettivamente il capoguardia Edwin James e il suo vice E.B. Tiller) che, assieme ad alcuni prigionieri, sono scomparsa dal celebre carcere circa 30 anni fa.

    Su di loro, lo ricordiamo, investigheranno i personaggi interpretati da Sarah Jones (un’agente dell’FBI) e Jorge Garcia, un professore hippie che sa molto sui segreti del carcere.

    Non è chiaro come si svilupperà la serie, ma secondo il sito Screenrant, guardie e prigionieri potrebbero aiutare l’FBI in missioni relative ai viaggi nel tempo.

    404