The Mentalist, la seconda stagione da stasera su Joi

The Mentalist, la seconda stagione da stasera su Joi

The Mentalist torna su Joi (canale digitale terrestre del pacchetto a pagamento Mediaset Premium Gallery ), con la seconda stagione dal 1 aprile, doppio episodio alle ore 21

    Dopo il successo della passata stagione, da oggi, primo aprile, (e vi giuriamo che non è uno scherzo) al 10 giugno, The Mentalist torna su Joi (canale digitale terrestre del pacchetto a pagamento Mediaset Premium Gallery), con la seconda stagione ogni giovedì alle ore 21 con doppio episodio: si parte con gli episodi “Conto in rosso” (Jane ed il CBI vengono chiamati ad indagare sulla morte di una giovane stagista al lavoro per un senatore dello Stato) e “La lettera rosso scarlatto” (una donna che viene trovata soffocato dopo essere stata accusata di aver rubato un milione di dollari dal suo datore di lavoro).

    Sempre nel primo dei due episodi in onda stasera, Jane e la ‘sua’ squadra scoprono che, in quanto parte in causa nelle investigazioni di Red John, saranno sollevati dal caso del serial killer che ha ucciso moglie e figlia del nostro Simon Baker. Il caso sarà affidato a Sam Bosco (Terry Kinney), che ha un modo di lavorare del tutto diverso da quello di Jane (che arriverà addirittura a spiarlo per poter trarre vantaggio da quanto scoperto dalla squadra rivale…e finirà in galera!) e, in quanto ex superiore della Lisbon (Robin Tunney), anche una forte influenza sulla ‘caposquadra’.

    Teresa, oltre che nel condurre le indagini, sarà anche in cura da uno strizzacervelli interpretato da Christian Clemenson (visto anche in CSI Miami) che sarà Roy Carmen, psicologo della polizia che deve valutare come l’agente stia affrontando le conseguenze dello scontro avvenuto ne “Le orme di John il rosso”, il finale della prima stagione.

    Va detto che i primi due episodi della seconda stagione The Mentalist sono fiacchi rispetto alla qualità media del “mentalista”, anche se già dal terzo episodio (in cui Jane, Cho, Rigsby e Van Pelt decidono di condurre una propria indagine quando Lisbon viene accusata dell’omicidio di un pedofilo che aveva arrestato e che era stato rilasciato sulla parola poco tempo prima) si torna ai livelli soliti.

    Il clou della stagione – almeno quella vista finora – arriva però nell’episodio numero 8 (His Red Right Hand), quando la scena del crimine sono gli uffici della CBI, con Jane costretto a indagare nonostante il colpevole potrebbe essere tra i suoi colleghi), mentre nell’episodio numero 10, Throwing Fire, scopriremo qualcosa di più sul passato di Jane e sull’inizio della sua carriera da ‘sensitivo’.

    E se sperate che in questa stagione vedremo più Red John, non sperateci: a parte in un paio di puntate della prima parte, non vedremo “il Moby Dick di The Mentalist” (copyright del creatore Bruno Heller) fino alla fine della seconda stagione, quando uno degli agenti del team si avvicinerà un po’ troppo al misterioso serial killer: “La storia – ha anticipato Heller – farà un gran salto in avanti, ed anche se non lo cattureranno, ci andranno molto vicino”.

    Sperando di avervi messo abbastanza curiosità addosso, l’appuntamento con la seconda stagione di The Mentalist – in prima visione assoluta in Italia – è per questa sera e per ogni giovedì successivo alle ore 21 con doppio episodio!



    675