The Kennedys: ReelzChannel produrrà il seguito della discussa miniserie

ReelzChannel produrrà un seguito della contestata miniserie 'The Kennedys', incentrata sullo sfortunato clan americano

da , il

    The Kennedys: ReelzChannel produrrà il seguito della discussa miniserie

    La controversa e sofferta miniserie ‘The Kennedys’ avrà un seguito. Ad annunciarlo è il network americano ReelzChannel, lo stesso che adottò gli episodi precedentemente prodotti da History Channel e poi da questa abbandonati. La storia riprenderà da dove si è interrotta al termine della prima serie di puntate e si baserà su un romanzo pubblicato in America la scorsa primavera.

    Il libro in questione si intitola ‘After Camelot’ ed è stato scritto da J. Randy Taraborrelli, che l’ha presentato come un’opera personale sulla storia della famiglia Kennedy dal 1968 ad oggi.

    Basata sul suddetto testo, la nuova miniserie racconterà quindi le vicende del potente ma sfortunato clan a partire dall’assassinio di Robert Kennedy, all’indomani della sua vittoria nelle elezioni primarie di California e South Dakota.

    La miniserie originale vedeva protagonisti Greg Kinnear, Katie Holmes e Barry Pepper rispettivamente nei ruoli di John F. Kennedy, Jacqueline Kennedy e Robert F. Kennedy.

    La produzione di The Kennedys fu molto travagliata fin dall’inizio, ricevendo critiche pesanti e accuse di inesattezze storiche già nei confronti delle sceneggiature iniziali. Le opposizioni e le pressioni da parte degli eredi della famiglia furono tali da costringere History Channel a mollare il progetto. La motivazione ufficiale fu che il prodotto era stato eccessivamente romanzato in fase di realizzazione e, pertanto, non era più in linea con la connotazione prettamente storica della rete.

    Gli otto episodi erano a quel punto già stati completati e si ritrovarono improvvisamente abbandonati a loro stessi. Fu a quel punto che si fece avanti ReelzChannel, che salvò la miniserie in corsa e decise di trasmetterla.

    Le critiche e le recensioni che seguirono la messa in onda non furono particolarmente calorose. Tuttavia, The Kennedys regalò ottimi ascolti al network e si aggiudicò anche quattro Emmy, incluso quello a Barry Pepper come miglior attore protagonista in una miniserie o film tv.

    Cosa accadrà con questa seconda parte della storia? Si ripeteranno le stesse opposizioni che hanno accompagnato la prima o l’atteggiamento generale sarà più benevolo?

    Innanzitutto il progetto dovrà trovare dei nuovi produttori, dato che nè Joel Surnow nè la Asylum Entertainment saranno coinvolti nel sequel. Per non parlare dell’ovvia assenza dei membri principali del cast.

    Sarà stata una decisione saggia da parte di ReelzChannel o l’azzardo finirà con il ritorcerglisi contro?