The Following 2: le anticipazioni della seconda stagione [SPOILER+FOTO+VIDEO]

The Following 2: le anticipazioni della seconda stagione [SPOILER+FOTO+VIDEO]

The Following, spoiler e video per la seconda stagione

    Fan in fremente attesa per la seconda stagione di The Following, che comincerà il 19 gennaio su FOX (americana) e, a breve distanza dagli Stati Uniti anche in Italia, il 2 febbraio su Premium Crime e successivamente su Sky e Italia1; ma cosa dobbiamo aspettarci dai prossimi episodi dello show con Kevin Bacon? Dopo il salto, qualche spoiler sulla seconda stagione di The Following.

    Azione, suspence, altre morti, e nuovi nemici: tutto questo ci aspetta da The Following, la cui seconda stagione comincerà con un salto temporale di un anno dagli eventi del season finale: uscito dall’FBI, Ryan Hardy (Kevin Bacon) sta recuperando le sue forze, è sobrio ed è diventato insegnante, e frequenta gli alcolisti anonimi, dove incontrerà una sua ‘vecchia nemesi’ che potrebbe fornire al protagonista informazioni su Joe Carrol (James Purefoy):

    Molta della tranquillità di Ryan è dovuta a Max (Jessica Stroup), sua nipote che lavora nelle forze dell’ordine: proprio la figura di Max sarà centrale nel quadro della seconda stagione, come spiega il producer Marcos Siega: (Continua dopo la gallery).

    ‘La sua figura sarà importante, fornirà a Ryan supporto morale e tattico.’

    Se infatti il nostro non è più coinvolto con le forze dell’ordine, le cose non rimarranno così a lungo: secondo Kevin Williamson:

    ‘Ryan tenterà di ricomporre i pezzi del puzzle, la sua mente non può distaccarsi da Joe Carrol e dal suo culto.’

    Nel finale della prima stagione di The Following sembrava che il personaggio di Joe fosse morto (non che qualcuno ci avesse creduto davvero), l’ex professore di letteratura è invece ancora vivo insieme ad otto dei suoi seguaci, che faranno una strage di cui dovrà occuparsi (inizialmente riluttante) proprio Ryan.

    Secondo Williamson:

    ‘Quest’anno Ryan sarà un po’ Jekyll e un po’ Hyde, in apparenza sembra tutto a posto, ma nella sua psiche, forse andrà un po’ meno bene.’

    Una delle new entry della stagione sarà Luke (Sam Underwood), faccia angelica e animo nero, seguace di Joe, di cui Siega dice:

    ‘Sam è fantastico, sarà uno di quei personaggi che i fan non vedranno l’ora di vedere in un episodio, ed è stato divertente girare la sua storyline, ai fan piacerà sicuramente.’

    La new entry principale della seconda stagione sarà però quella cui dà il volto Connie Nielsen: Lily Gray è infatti il nuovo ‘potenziale interesse amoroso di Ryan’, che ci verrà introdotta in una delle scene clou del primo episodio:

    ‘Sarà vittima di un attacco su cui Ryan indaga perché chiamato in causa dall’FBI: sarà molto preso da lei, e viceversa, e penso sarà una storyline importante, un seme da piantare nel primo episodio che poi verrà sviluppato in futuro’.

    Non è chiaro se questo nuovo interesse amoroso significa la fine della storia con l’ex moglie Claire (Natalie Zea):

    ‘Posso dire che la perdita è uno dei grandi temi dello show e una delle cose che motiva i nostri personaggi.’

    Nella seconda stagione di The Following vedremo (tra gli altri) anche Jacinda Barrett (Julia, donna dal grande charme che usa per manipolare le persone), Sprague Grayden (Carrie Cooke, giornalista e autrice di best seller, tra cui uno su Joe Carroll), Gregg Henry (il dottor Strauss, celebre medico che nasconde un segreto) e Lee Tergesen (Kurt Bolen in apparenza un normale padre di famiglia che potrebbe, anche lui nascondere segreti).

    In attesa della partenza di The Following, vi lasciamo con una serie di video promozionali e teaser diffusi da FOX.

    729