The Ex List, presidenziali Usa, Casalinghe Disperate: le novità

The Ex List, presidenziali Usa, Casalinghe Disperate: le novità

the ex list, the-philanthropist, presidenziali usa, serie tv americane, desperate housewives: le novità

    the ex list

    Lo sapevate che, oltre a San Valentino patrono degli innamorati e a San Faustino protettore dei single esiste un giorno degli ex? In effetti no, ma per promuovere la sua nuova serie “The Ex List“, la CBS si è unita al sito 1-800-Flowers.com per lanciare il primo “Ex Day“: giornata scelta, quella del 16 ottobre, in cui le persone saranno incoraggiate a mandare fiori ai loro ex per rimettersi in contatto con loro tramite lo speciale “Ex Bouquet“, che sarà spedito dalla compagnia online per la spedizione dei fiori.

    Ex List, che ha debuttato venerdì scorso sulla CBS, vede protagonista Elizabeth Reaser nel ruolo di una proprietaria di un negozio di fiori, che scopre da una sensitiva di aver già conosciuto l’uomo della sua vita: il problema, ovviamente, sarà capire quale dei numerosi ex fidanzati sia quello giusto.

    Non bastassero i fiori, la CBS ha creato anche una “Ex List” su Facebook, che permette agli utenti di scoprire il loro “Mr quello giusto“, con annessi oroscopi e una “Ex List” Zagat Guide, un tour ideale di bar e ristoranti dove si può incontrare il proprio ex o conoscere nuova gente.

    Da una novità ad una serie oramai conosciuta da tutti, passiamo alle Casalinghe Disperate: nei giorni scorsi abbiamo già parlato del ritorno di Andrea Bowen/Julie Meyer nella serie, con tanto di fidanzato al seguito. Beh, Ausiello ha delle news su questo fidanzato, che avrà il volto Steven Weber (“Senza Traccia”, “Brothers & Sisters”): il boyfriend avrà ben tre divorzi alle spalle, ed è anche un professore universitario della figlia di Susan, che, supponiamo, uscirà letteralmente pazza. Se vi può consolare, però, vedremo la coppia solo per una puntata.

    Cinque mesi dopo aver lasciato “Law & Order”, Jesse L. Martin ritorna alla NBC, visto che ha ottenuto un ruolo in “The Philanthropist“: la nuova serie, per ora 13 episodi che dovrebbero debuttare nei primi mesi del 2009, è incentrata su un miliardario, Teddy Rist (James Purefoy), che usa le sue connessioni, il suo potere e, ovviamente, i suoi soldi, per aiutare i poveri. Martin sarà Philip Maidstone, partner d’affari e amico di vecchia data di Ted.

    Chiudiamo, infine, con le elezioni presidenziali americane: secondo le rilevazioni della Nielsen Media Research, il dibattito tra il vicepresidente in pectore Joe Biden (democratici) e la controparte Sarah Palin (governatrice dell’Alaska ‘assoldata’ dai repubblicani) è stato visto da quasi 70 milioni di persone, che è la cifra più alta mai registrata per un dibattito, presidenziale o vicepresidenziale.

    Solo per fornirvi qualche cifra, il duello Biden-Palin ha incollato alla tv il 23% di telespettatori in più rispetto al match del 1984 tra George Bush senior e Geraldine Ferraro (56.7 milioni di telespettatori, fino a pochi giorni fa il dibattito più guardato), 33% in più rispetto al dibattito tra John McCain e Barack Obama (visto da 52.4 milioni), addirittura il 61% in più rispetto al dibattito del 2004 tra i vicepresidenti Dick Cheney d John Edwards (43.6 miloni).

    Le rilevazioni della Nielsen includono tutti gli 11 network in cui il duello è andato in onda, ossia NBC, ABC, CBS, FOX, PBS, CNN, Fox News, CSPAN, MSNBC, CNBC, Telemundo e Telefutura: la parte del leone, tra i principali network, l’ha fatta la ABC, con 13.1 milioni di telespettatori, seguita da NBC (12.8), CBS (11.1) e Fox (4.5). Vittoria di Fox News, con 11.1 milioni di telespettatori, tra le tv via cavo, con la CNN ferma a 10.7 milioni e MSNBC a 4.4 million.

    742