The dead zone, Anthony Michael Hall vorrebbe che la serie si chiudesse con un film

The dead zone, Anthony Michael Hall vorrebbe che la serie si chiudesse con un film

Anthony Michael Hall, il protagonista, nel ruolo di Johnny Smith, di The Dead Zone (USA Network), ha rivelato a SCI FI Wire che se la rete fosse intenzionata a fare un film per dare un degno finale alla serie (cancellata, assieme a The 4400, senza tante spiegazioni) per lui sarebbe ok, anche se l’attore ha aggiunto di non essere particolarmente ottimista riguardo questa possibilità

da in Film, Interviste, Personaggi Tv, Serie Tv, Serie TV Americane, Cinema, Usa-Network
Ultimo aggiornamento:

    anthny michael hall, the dead zone

    Anthony Michael Hall, il protagonista, nel ruolo di Johnny Smith, di The Dead Zone (USA Network), ha rivelato a SCI FI Wire che se la rete fosse intenzionata a fare un film per dare un degno finale alla serie (cancellata, assieme a The 4400, senza tante spiegazioni) per lui sarebbe ok, anche se l’attore ha aggiunto di non essere particolarmente ottimista riguardo questa possibilità.

    Se ne è parlato, ha detto Hall nel corso di un’intervista per promuovere i DVD dell’ultima stagione di “The Dead Zone: The Final Season” (usciti ovviamente in America, ndr). “Ma non penso che se ne farà nulla, perché non siamo riusciti a diventare una serie di culto, come X Files: guardate Sex and the City e The X-Files, film fatti anni dopo la fine della serie, che riescono ancora ad attrarre telespettatori”.

    Per la verità, al cinemaLa zona morta” ci è già stata, visto che dal libro di Stephen King venne fuori un film di David Cronenberg, con Christopher Walken nel ruolo del protagonista. Altrettanto per la verità, comunque, la serie di Usa Network, pur ispirandosi al libro e riprendendo alcune scene del film, se ne distacca parzialmente, visto che introduce nuovi personaggi e suppone un drastico cambio al finale del libro.

    In ogni caso, Hall ha fatto sapere di essere grato per le possibilità che “The Dead Zone” gli ha dato, “e sarei certamente favorevole per una potenziale reunion futura. Non volterei mai le spalle, dopo tutto quello che ha fatto per me, a Michael Piller, che mi ha dato questa incredibile opportunità. Guardando al passato, Michael Piller e John Hughes sono gli angeli della mia carriera.

    Sono grato per l’esperienza, e mi farebbe piacere se mi chiamassero per fare un film. Non sono ottimista sul fatto che lo faremo, ha concluso l’attore, ma coglierei l’occasione al volo“.

    482

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FilmIntervistePersonaggi TvSerie TvSerie TV AmericaneCinemaUsa-Network