The CW: Mila Kunis produrrà ‘Meridian Hills’, drama sull’emancipazione femminile

Mila Kunis produrrà per la CW Meridian Hills, un drama ambientato nell'America dei primi anni '70 e incentrata sull'emancipazione femminile

da , il

    The CW: Mila Kunis produrrà 'Meridian Hills', un drama sul femminismo

    Mila Kunis sta per tentare la strada della produzione televisiva. Dopo aver calcato le scene sia del grande che piccolo schermo, l’attrice ha deciso di cimentarsi come produttrice e per farlo ha scelto la rete giovane The CW. La Kunis lavorerà a un drama ambientato negli anni ’70 e incentrato sul movimento di emancipazione femminile.

    Il progetto in questione ha già un titolo, ‘Meridian Hills’ e racconterà l’America femminile agli inizi degli anni ’70. Come riporta il sito The Hollywood Reporter, il drama si concentrerà in particolare sulle vicende di un country club del Midwest, in un’epoca in cui la battaglia delle donne per le pari opportunità era solo agli albori. Fu proprio nel 1972 che fu proposto l’Equal Rights Amendment il quale, nonostante un’approvazione da parte di entrambe le camere del Congresso, venne ratificato solo dieci anni dopo.

    In questo contesto si muove la protagonista, una giovane donna appena sposata, decisa a cambiare il sistema e a far valere i diritti del genere femminile. La ragazza si unisce allora a una Junior League locale, cercando l’appoggio delle sue componenti: l’eclettico gruppo si ritroverà, suo malgrado, coinvolto nella battaglia della determinata protagonista.

    La Junior League è un’organizzazione non-profit fondata nel 1901 a New York da Mary Harriman. L’associazione, composta esclusivamente da donne, si prefiggeva di promuovere l’educazione, l’istruzione e lo svolgimento di attività socialmente utili. Era in sotanza un’istituzione benefica di volontarie, che operavano per motivi puramente caritatevoli. Da allora la Junior League si è estesa sempre più sul territorio, dando vita a un numero elevatissimo di filiali locali.

    Non è la prima volta che Mila Kunis avrà a che fare con quel particolare periodo storico, dato che l’attrice è stata per otto anni protagonista della comedy ‘That ’70s Show’. Ad ogni modo, stavolta prenderà parte alla serie tv solo in veste di produttrice e non ricoprirà alcun ruolo di fronte alla telecamera.

    Meridian Hills va ad aggiungersi agli altri progetti messi in cantiere dalla CW, che includono un adattamento in chiave moderna di Alice nel Paese delle Meraviglie e il remake della miniserie british Metropolis ad opera di Rob Thomas. Inoltre, la CW ha ordinato anche una rivisitazione di Grandi Speranze di Dickens, affidata a Reese Whiterspoon: evidentemente vanno di moda quest’anno le attrici che si lanciano nella produzione di serie televisive.