Current, stasera in anteprima The Cove

Current, stasera in anteprima The Cove

Current Tv Italia trasmette stasera, 13 settembre, alle 21

    Questa sera, lunedì 13 settembre, alle 21.10 Current (130, Sky) trasmette in anteprima The Cove, documentario sulla mattanza dei delfini in Giappone vincitore del Premio Oscar® 2010 e del premio del pubblico dell’ultimo Sundance Film Festival: una prima tv assoluta per l’Italia frutto di una collaborazione tra Current, Feltrinelli Real Cinema e la partecipazione di Legambiente. Dal 15 settembre, inoltre, il film sarà in vendita presso le librerie Feltrinelli in un cofanetto che comprende DVD più libro. Un’occasione unica quella di stasera per vedere un documento agghiacciante, che ha suscitato l’indignazione internazionale e ha spinto il Giappone ad ostacolarne la diffusione.

    The Cove arriva in tv grazie a Current con tutto il corredo di polemiche che ne hanno accompagnato la presentazione al Sundance Festival e hanno avuto ampia eco internazionale con la vittoria del Premio Oscar 2010 come miglior documentario.

    Realizzato dal regista Louie Psihoyos, il film punta i riflettori su Taiji, placida laguna giapponese dove ogni anno per sei mesi si danno appuntamento i cacciatori di cetacei, pescatori e acquirenti occidentali pronti a sborsare anche 150 mila dollari per aggiudicarsi un delfino da destinare agli show acquatici, mentre il resto degli esemplari è destinato al macello. Una testimonianza che ha lasciato il mondo senza fiato, tra le proteste del governo nipponico, che ha bollato la pellicola come “offensiva della dignità del Paese”, arrivando a instillare il sospetto di un complotto statunitense ai danni del Giappone, principale ‘nemico’ durante la seconda guerra mondiale.

    Le immagini, però, parlano chiaro: a introdurle questa sera su Current alle 21.00 un’intervista esclusiva a Ric O’Barry, celebre addestratore di delfini della serie TV Flipper e protagonista di The Cove, che oltre a raccontare le sue campagne a favore della liberazione dei delfini e il suo impegno per la tutela dei cetacei, lancia un secco e chiaro appello al pubblico italiano: “Smettetela di comprare biglietti per gli show acquatici“. L’appello cadrà nel vuoto?

    344