The Big Bang Theory: il ‘Bazinga’ di Sheldon dà il nome a una nuova ape

The Big Bang Theory ispira la realtà

da , il

    The Big Bang Theory: il 'Bazinga' di Sheldon dà il nome a una nuova ape

    Dalla tv alla scienza. Sheldon Cooper, protagonista della comedy The Big Bang Theory con il volto di Jim Parsons, non è ancora riuscito a imporre la sua fama a livello mondiale nella finzione narrativa. Tuttavia, il brillante e maniacale fisico teorico è stato in grado di mettere il suo zampino nella realtà, la nostra realtà, ispirando il nome di una nuova specie di ape. La bestiola è stata battezzata al grido di Bazinga!

    Chi segue la serie tv CBS sa che Bazinga è il marchio di fabbrica di Sheldon, un termine a cui il ragazzo ricorre ogni qual volta fa uno scherzo ai danni degli amici. E’ rimasta nella storia la puntata in cui la parola è stata usata per la prima volta: Sheldon immerso in una vasca di palline di plastica si immergeva ripetutamente per non farsi trovare da Leonard (Johnny Galecki), pronunciando la fatidica parola ogni volta che riemergeva in superficie.

    Da allora il Bazinga è diventato quasi un termine di uso comune, oltre che uno strumento di merchandising per la serie tv. Le magliette e altri gadget vari con impressa la parola e il volto di Sheldon, vanno a ruba.

    Ma da oggi Bazinga ha anche un significato in più, tutt’altro che goliardico.

    Il biologo brasiliano Andre Nemesio ha infatti scoperto una nuova specie di ape orchidea e ha deciso di chiamarla propria Euglossa Bazinga, in onore del dottor Sheldon Cooper.

    Ovviamente è un grande riconoscimento per il personaggio e la serie tv, tanto che i ringraziamenti da parte dei diretti interessati non sono tardati ad arrivare. Ecco cosa ha detto in proposito uno dei produttori esecutivi della comedy, Steven Molaro:

    ‘Siamo sempre estremamente lusingati quando la comunità scientifica mostra apprezzamento per la nostra serie tv. Sheldon sarebbe onorato di sapere che l’Euglossa Bazinga è stata ispirata da lui. A dire il vero, dopo Mothra e i grifoni, le api sono le sue terze creature volanti preferite.’

    E chissà che in uno dei prossimi episodi di The Big Bang Theory non si faccia un accenno proprio alla fortunata apetta. Sarebbe senza dubbio un esilarante e originalissimo caso di realtà e finzione che si imitano a vicenda. Metatelevisione al suo meglio.