Tg1: Minzolini attacca Fini, che reagisce: “C’è un limite all’indecenza, si dimetta!”

Tg1: Minzolini attacca Fini, che reagisce: “C’è un limite all’indecenza, si dimetta!”

Fini attaccato da Minzolini chiede le dimissioni del direttore del Tg1: si infiamma l'ennesima polemica sulla condotta di Minzolini

da in Augusto Minzolini, Informazione, Rai, TG 1, Video, Politica
Ultimo aggiornamento:

    Ennesimo caso politico-mediatico al Tg1: Augusto Minzolini confeziona (o meglio, fa confezionare) due servizi contro Gianfranco Fini e il presidente della Camera reagisce chiedendone a gran voce le dimissioni. “C’è un limite all’indecenza” tuona Fini, pronto a ricorrere ai giudici e all’Ordine dei Giornalisti. Intanto il CdR della Rai protesta per la condotta del direttore e Carlo Verna dell’Usigrai chiede che venga concesso a Fini il diritto di replica. In alto il servizio incriminato.

    Tutto nasce da un’intervista (senza contraddittorio) a Franco Bechis, vicedirettore di Libero, che ha commentato in maniera non proprio favorevole Fini e la Giunta per il regolamento della Camera già sul suo giornale: notizia ripresa dal Tg1 e corredata da breve intervista, appunto, senza alcuna replica da parte del diretto interessato. Fini non ci ha messo molto a reagire: “Augusto Minzolini si deve dimettere subito per l’intollerabile faziosità del suo telegiornale. C’è un limite anche all’indecenza” ha tuonato il Presidente della Camera, pronto a ricorrere anche alle vie legali.

    L’ennesimo caso Minzolini ha scatenato anche la reazione del Comitato di Redazione del Tg1, esasperato non solo dal calo degli ascolti, ma soprattutto dalla perdita di credibilità professionale che sta investendo la testata.

    In una nota diffusa alle agenzie, il CdR cerca di smarcarsi dalla condotta del proprio direttore, ribadendo che “da tempo il cdr del Tg1 denuncia che il direttore sta schierando la nostra testata sempre su tesi di parte della maggioranza e del governo e che il telegiornale quando lancia accusa non si preoccupa quasi mai del diritto di replica“. “Il direttore viene meno così ai doveri del rispetto del pluralismo, della correttezza dell’informazione e del servizio pubblico facendo perdere credibilità e ascolti al nostro telegiornale” aggiungono i giornalisti del Tg1, che dicono “basta in nome di tutti i colleghi che credono ancora nel nostro mestiere e non meritano di essere coinvolti in continue polemiche“.

    Scende in campo anche l’Usigrai, il sindacato dei giornalisti, che chiede a gran voce la possibilità di replica del Presidente della Camera, ma il dibattito sulla gestione del Tg1 da parte di Minzolini è tornato (se mai ne fosse uscito) anche ad animare il mondo politico. Per la deputata Fli Flavia Perinail Tg1 è ormai diventato una succursale di Libero” e un’enclave del direttore Minzolini “che si comporta come se il Tg fosse il tinello di casa sua” Il PdL, dal canto suo, continua a sostenere che a stare nel torto è Fini. Lo ribadisce il capogruppo del Pdl alla Camera Fabrizio Cicchitto, per il quale dovrebbe essere proprio Fini a rassegnare le sue dimissioni: “Sempre più nettamente l’onorevole Fini si caratterizza sul terreno politico oscurando il ruolo super partes che dovrebbe avere da Presidente della Camera. Evidentemente, forse anche per questo, chiede le dimissioni del direttore del Tg1 Augusto Minzolini“.

    Intanto Bechis, scintilla dell’ennesima querelle sulla condotta di Minzolini, affida al suo blog la difesa del direttore del Tg1, dicendosi peraltro ‘censurato’ a tutela del Presidente della Camera: “Gianfranco Fini ha chiesto la testa del direttore del Tg1, Augusto Minzolini. Mi spiace doppiamente. Perché di Augusto sono amico e perché la causa dell’ira del presidente della Camera sarei proprio io. [...] Aggiungo che al Tg1 ho detto di più su Fini, ad esempio che il bene comune è più importante delle piccole convenienze di un uomo politico. Ma non è andato in onda, perché il mio amico Minzo ha selvaggiamente tagliato quella intervista purgandola delle opinioni più aspre… Fini dovrebbe fargli un monumento, altro che volerlo licenziare“.
    La verità ha molte facce…

    644

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Augusto MinzoliniInformazioneRaiTG 1VideoPolitica