Tg1, Laura Chimenti racconta il cambio con Maria Luisa Busi

Laura Chimenti raccolta la vigilia del suo debutto alla cnduzione del Tg1 delle 20

da , il

    Dimessasi con ampio seguito di polemiche Maria Luisa Busi, la conduzione del Tg1 delle 20.00 è passata nelle mani di Laura Chimenti, che racconta ora il ‘trauma’ della promozione, ribadendo però che con la Busi non c’è nessuna acrimonia. “Non le ho tolto nulla – dice la Chimenti ad A – Sbaglia chi vuole farmi polemizzare con Maria Luisa“.

    Due giorni senza quasi dormire. Senza quasi mangiare. Poi il momento della verità“: questa la vigilia del debutto alla conduzione dell’edizione principale del Tg1, quella delle 20.00, per Laura Chimenti, chiamata dal direttore Augusto Minzolini a prendere il posto della ‘ribelle’ Maria Luisa Busi. Un racconto da ‘notte prima degli esami’, col “cuore batteva a mille“, con l’ansia di deludere i genitori, il marito, persino il professore di italiano: “Ero lì e mi chiedevo: chissà se mi sta vedendo“, confessa la Chimenti improvvisamente tornata sui banchi di scuola.

    E’ l’altro volto dell’anchorwoman tv quello che racconta la Chimenti al settimanale A: l’emozione della prima volta anche se la gavetta c’è e non è proprio da tutti arrivare alla redazione del Tg1. E per sgombrare il campo dagli equivoci, la Chimenti ci tiene a sottolineare che nel suo passato e ne suo presente raccomandazioni non ce ne sono. “Non ho mai incontrato Berlusconi e non sono amica di Gianni Letta” precisa la giornalista che getta acqua sui fuochi polemici attizzati da Maria Luisa Busi, che ha sbattuto la porta in faccia a Minzolini. “Sbaglia chi crede di farmi polemizzare con la Busi – chiarisce la Chimenti – Maria Luisa è una professionista che ha fatto un pezzo della storia del Tg1. E poi io sono arrivata alle 20 dopo la sua decisione di lasciare, non ho tolto nulla a nessuno“. Quella sedia però scotta, non c’è che dire.