Tg1, i giornalisti con un fiocco giallo per il ritorno dei marò dall’India

Il Tg1 aderisca alla campagna di supporto per il ritorno dei marò detenuti in India

da , il

    Tg1 fiocco giallo3

    Il Tg1 si schiera al fianco dei due marò italiani prigionieri in India e lo palesa facendo appuntare alla conduttrice dell’edizione delle 20.00, Susanna Petruni, un fiocco giallo ‘in petto’. Una mossa che ricorda le campagne per il ritorno dei reduci della Guerra del Golfo.

    Il Tg1 aderisce alla campagna di solidarietà lanciata dalla Marina Militare Italiana per il ritorno in patria dei due fucilieri del Reggimento San Marco prigionieri in India. A spiegare il senso del fiocco giallo appuntato sulla sua giacca ci ha pensato in apertura di tg la giornalista Susanna Petruni: ‘Apriamo questa edizione con un segno di solidarietà con i nostri connazionali detenuti in India dal 19 febbraio‘, ha detto la conduttrice. Un gesto che sta coinvolgendo non solo i media ma anche le istutuzioni, con sempre più amministrazioni comunali impegnati a organizzare eventi e manifestazioni a sostegno del ritorno in Italia dei due militari ora detenuti nelle prigioni indiane.

    Immagine fiocco marina

    Il nastro giallo, che sul sito della Marina Militare incornicia il Leone simbolo del reggimento San Marco e reca la scritta ‘Support our guys’, è un simbolo internazionale, adottato spesso ad esempio negli Usa per le campagne per il ritorno delle truppe impegnate all’estero. Nelle intenzioni della Marina, vuole essere ‘un faro di riferimento per quanti si sentono vicini ai nostri due connazionali’. Il Tg1 ha aderito: voi che ne pensate?