Tg La7, Mentana soddisfatto: “Ascolti oltre le nostre aspettative”

Tg La7, Mentana soddisfatto: “Ascolti oltre le nostre aspettative”

Enrico Mentana soddisfatto degli ascolti del suo primo Tg La7; e incassa anche i complimenti dell'Aiart, che affonda il Tg1 di Minzolini

    Enrico Mentana non può che essere pienamente soddisfatto dei risultati d’ascolto del suo debutto come anchorman dell’edizione delle 20.00 del Tg La7, che ieri ha ottenuto 1.490.000 spettatori per il 7,31% di share. “C‘erano tutti i presupposti per fare un bel risultato e devo dire che gli ascolti sono andati oltre le nostre aspettative” ha detto Mentana all’Adnkronos, ma da vecchia volpe non esulta: sa che l’effetto curiosità era forte: “Bisogna essere realisti – prosegue Mentana – ieri era una giornata importante, attesa e che suscitava curiosità e aspettative. Ora la cosa importante è lavorare per consolidare questi risultati“. Intanto Chicco La Mitraglia incassa il placet degli ascoltatori cattolici riuniti nell’Aiart. In alto l’edizione integrale dell’edizione delle 20.00 di ieri.

    Un esordio così non se lo aspettava nemmeno lui: sarà stata di certo una bella mattinata per Enrico Mentana, che però avvertirà ancora più netta la necessità di rimboccarsi le maniche per confermare gli ottimi ascolti di ieri. Dalle analisi difuse da La7, l’edizione delle 20.00 di ieri ha avuto un incremento del 77% rispetto ai precedenti tg, con una composizione di pubblico caratterizzata dall’8,67% da telespettatori di età compresa tra i 55-64 anni e formato per l’8,28% da spettatori tra i 25-34 anni (le percentuali più consistenti), senza una netta prevalenza tra maschi e femmine e con un’ottima percentuale di laureati, intorno al 16,87%, mentre i diplomati hanno rappresentato il 9,47%.

    Certo, i numeri di Tg1 e Tg5 sono ancora lontani, ma ci vorrà tempo per valutare eventuali ‘erosioni’ di pubblico: nel confronto meridiano delle 13.30 tra Tg La7 e Tg1 (il primo del nuovo corso dell’informazione de La7) il primo ha raccolto 487.000 (2,99%), mentreil tg dell’ammiraglia Rai si è confermato il più seguito (3.705.000 telespettatori, 22,67% di share vs i 3.688.000 telespettatori e il 23,30% di share del TG 5 delle 13.00).
    Alle 20.00, invece, il Tg1 ha ottenuto 4.216.000 (20,95%) vs 1.490.000 (7,31%) de La7. Interessante il confronto con il Tg4, che però va in onda alle 11.30 e alle 19.00, due fasce competamente diverse da quelle del Tg La7: in ogni caso il Tg di Emilio Fede ieri ha ottenuto
    alle 11.20 390.000 telespettatori (6,46%) e alle 19.00 804.000 telespettatori (7,06%).

    Intanto Mentana riceve i complimenti dall’Aiart: “Complimenti al nuovo Tg di La7 diretto da Mentana.

    Un antidoto al Tg1 di Minzolini, sempre più in calo di qualità“. Una bella presa di posizione da parte del presidente dell’associazione di telespettatori cattolici, Luca Borgomeo, che ha aggiunto: “In Italia servono più fonti d’informazione anche perché il Tg1, che dovrebbe svolgere una funzione di servizio pubblico sta perdendo questa caratteristica. Il Tg1 si caratterizza per la sua apologia del potere e per una smaccata preferenza verso le notizie di colore. Per fortuna, dal tg di La7 arriva un’informazione diversa. Speriamo che Mentana continui così“. E ce lo auguriamo anche noi.

    495

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI