Terremoto in Abruzzo, le immagini

Terremoto in Abruzzo, le immagini

Un violento sisma ha devastato l'Abruzzo, in particolare L'Aquila e i suoi dintorni

    La tv italiana sta seguendo da questa notte i terribili eventi seguiti alle due forti scosse di terremoto che nella notte hanno sconvolto l’Abruzzo. Nella notte ha dato in diretta la notizia RaiNews 24, (in alto la seconda scossa, quella delle 4.37) con le prime luci dell’alba e le prime edizioni dei tg tutti i canali e le trasmissioni del mattino stanno documentando i danni e informando sulle misure di sicurezza aggiornando il numero di morti e feriti.

    Alle 3.32 di questa notte l’Abruzzo è stato colpito da un forte sisma di magnitudo 5.8 della scala Richter, seguita poi alle 4.37 da una seconda scossa di grado 4.8. Gli effetti sulle strutture sono stati devastanti, pari a un terremoto di grado 8-9 della scala Mercalli. Il sisma è stato avvertito da Roma alla costa adriatica, addirittura fino al Fruili.

    In nottata è stata Rai News 24 a seguire minuto per minuto l’evoluzione dell’evento, con collegamenti in diretta da piazza Duomo a L’Aquila, e con il lancio delle prime immagini registrate dalla sede Rai dell’Abruzzo. In basso la telefonata con Gianpaolo Arduini, giornalista Ansa e consigliere comunale, e le prime immagini diffuse nella notte, con l’audio originale.





    L’entità del terremoto è stata immediatamente percepita nella sua estrema gravità: tantissimi gli edifice crollati e lesionati, il primo bilancio di due morti è rapidamente salito a 31, tra cui 4 bambini intrappolati nella propria casa. Ancora intrappolati dei ragazzi nella Casa dello Studente de L’Aquila. La notizia e le immagini hanno rapidamente fatto il giro del mondo e la tv sta da questa mattina trasformando tutte i propri contenitori in edizioni straordinarie del tg: da UnoMattina a MattinaCinque è un continuo di aggiornamenti, immagini, informazioni, avvisi alla popolazione che però da stanotte vive accampata per strada senza energia elettrica. Mediaset ha organizzato una specie di staffetta tra Canale 5 e Italia1 con Studio Aperto e ha già lanciato una raccolta fondi.

    Ovviamente SkyTg 24 sta seguendo senza sosta gli avvenimenti. In basso le prime immagini del mattino, il tono (discutibile) di Michele Cucuzza a UnoMattina e le prime testimonianze.







    È il web a offrire la maggior quantità di materiali: su Youtube caricati a tempo di record contributi audiovideo, mentre le redazioni dei giornali e dei tg chiedono ai ‘testimoni’ di inviare foto e immagini dal cratere. I portali Rai e Ansa seguono senza sosta le operazioni di soccorso. Non è il momento delle polemiche, ma si è tornati a discutere della previsione fatta qualche giorno fa da un ricercatore del Laboratorio del Gran Sasso, Giampaolo Giuliani, che annunciava l’arrivo di un forte sisma dopo due mesi di scosse ininterrotte. Ovviamente è stato denunciato. Rivediamo in basso una sua intervista.



    Come si dice sempre, non è il momento per tornare sulle polemiche, è il momento di offrire assistenza alle migliaia di sfollati che si distribuiscono su un’area molto vasta tra gli Appennini, anche difficili da raggiungere.

    Ovviamente Televisionando non ha la presunzione di aggiornarvi come invece stanno facendo con dovizia di particolari tv e web. Il Tg1 è in edizione straordinaria fino alle 12, il Tg2 ha dedicato l’edizione del Tg2.it al sisma, il Tg3 delle 12 durerà di più.
    Mediaset, dopo una puntata di MattinoCinque in collaborazione con Tg5, ha lanciato alle 11.00 un’edizione straordinaria di Studio Aperto che durerà fino alle 13.00. Dopo le consuete edizioni meridiane dei tg, alle ore 14.00 sarà la volta di un nuovo speciale di Studio Aperto che alle ore 16.15 passerà la linea a PomeriggioCinque che tornerà a collegarsi con gli inviati del Tg5. Chiude la lunga diretta pomeridiana il Tg4, in onda alle ore 18.55.

    Noi continueremo le nostre pubblicazioni, di sapore anche leggero: è il nostro compito, ma vi assicuriamo che lo spirito è lontano dai contenuti.

    994