Teo Teocoli: ‘Ho rifiutato Ballando con le stelle (ma la tv non mi vuole)’

Teo Teocoli: ‘Ho rifiutato Ballando con le stelle (ma la tv non mi vuole)’

Teo Teocoli ha rifiutato il ruolo di giurato a Ballando con le stelle

da in Ballando con le stelle 2016
Ultimo aggiornamento:

    Teo Teocoli a Ballando con le Stelle? Il programma di Raiuno lo avrebbe voluto, ma lo showman rifiutò la proposta. E’ lo stesso Teocoli a raccontarlo in un’intervista al Giorno, a pochi giorni dal debutto a teatro del suo nuovo spettacolo Restyling, una carriera sul palco. L’ex protagonista di Mai dire gol, intervistato da Diego Vincenti, confessa: “Mi hanno chiesto di fare il giudice di Ballando con le stelle“. La sua risposta, però, è stata negativa: “Non l’è il mi mestè“, cioè non è il suo mestiere.

    Eppure lo stesso Teocoli negli ultimi giorni si è lamentato di essere stato escluso dalla televisione. Anche al quotidiano milanese, il diretto interessato conferma: “Mi manca quel periodo così creativo, l’essere all’interno di un gruppo di attori e autori che ha fatto epoca. Ho nostalgia ma non saprei nemmeno cosa fare, vedo poco adatto a me. Per i comici, poi, come dice Costanzo, ci sono solo posti in piedi e io di talk, game e reality non ne voglio fare“.

    Insomma, da un lato Teocoli (che pochi giorni fa è stato anche ospite di Mara Venier a Domenica In) lamenta la lontananza dal piccolo schermo; dall’altro, però, rivela di avere rifiutato una partecipazione a uno show del sabato sera di Raiuno (per altro, tra i più garbati). L’artista formatosi al Derby di Milano ammette che “il pubblico mi vorrebbe in tv, ma nessuno si fa sentire, nemmeno per i ruoli più defilati. Non so le ragioni, ma se mi credono decaduto si attaccano. Va bene così, bisogna guardare avanti“.

    Sul piccolo schermo, Teocoli recentemente è apparso ne I soliti idioti. Eppure, la tv gli manca. Certo, di sassolini da togliersi dalle scarpe ne ha.

    Su Fabio Fazio, per esempio, qualche giorno fa al Fatto Quotidiano aveva spiegato: “Ci siamo visti per lo speciale su Jannacci, ma non parliamo da tempo. Per il suo Sanremo diedi l’anima. Mi aspettavo di essere chiamato l’anno scorso, sarebbe bastata una stretta di mano sul palco, due chiacchiere tra amici. Non è accaduto. Ma va bene così“.

    Con Fazio, tra l’altro, avrebbe dovuto condurre Affari Tuoi: “Gli proposi un duplex (…) Era tutto fatto. Girammo anche un ottimo numero zero. Poi mi avvicinarono due azzimati dirigenti della Rai: ‘Teo, ti paghiamo quella vecchia causa che ci hai intentato e ti offriamo anche due anni di contratto. Ma Affari tuoi non devi farlo tu’. Passarono l’incombenza a Pupo. Gli voglio bene, ma se devo essere sincero non ho mai capito perché“.

    Quali altri retroscena svelerà nei prossimi giorni Teocoli, sempre più senza peli sulla lingua?

    473

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ballando con le stelle 2016