Televisionando intervista Riccardo Cresci: foto, hobby, curiosità e passioni del “volto allegro” di Sky Meteo 24

foto, hobby, curiosità e passioni del “volto allegro” di Sky Meteo 24: intervista esclusiva a Riccardo Cresci

da , il

    Dopo il nostro articolo su Riccardo Cresci, sono state in molte le fan che ci hanno scritto via mail per chiederci maggiori dettagli sul “volto allegro” di Sky Meteo 24, sezione meteo di Sky Tg 24, e per non deludere nessuna abbiamo preso le domande più gettonate da tutte e abbiamo provato a rigirarle a Riccardo, che con molta celerità e gentilezza ci ha mandato il questionario che segue. Se avete altre domande/curiosità, vi segnaliamo inoltre il sito ufficiale di Riccardo, di cui ringraziamo il webmaster che ci ha spedito le foto che trovate nella fotogallery qui sopra!!

    1. Sei fidanzato?

    Attualmente sono in “via di conoscenza”. Appena sento la parola fidanzamento mi viene una specie di orticaria implacabile.. Sarà forse perché non ho ancora trovato il vero amore.. Mi sono innamorato poche volte nella mia vita, l’ultima è stata la più brutta ed è successo proprio da poco. Vorrei dimenticare al più presto quest’anno solo dal punto di vista sentimentale. Ho capito che soffrire per amore può capitare proprio a tutti e a tutte le età! Non mi vergogno a dirlo.

    2. Vuoi sposarti?

    Il sogno che ho è quello di realizzarmi con una famiglia e dei figli. Ma non credendo molto nella bella famiglia del mulino bianco, vedrò di sposarmi solo quando sarò realmente convinto della donna che avrò accanto. Vorrei bastasse semplicemente uno sguardo per capirsi.

    3. Vuoi avere figli?

    Penso che i figli siano la gioia più grande per un genitore. Sarebbe bello avere dei gemelli. Come si dice: “Li cresci una volta e non ci pensi più!” E poi si tengono compagnia da subito, ho sofferto per ben 13 anni la mancanza di un fratello. Essere figli unici ti vizia, ti riempie d’amore, ma la gioia nel condividere la tua vita con un fratello è troppo grande. Non lascerei mai vivere un figlio per troppo tempo senza fratelli o sorelle.

    4. Quali sono le persone più importanti della tua vita?

    La più importante sta lassù e visto che sono molto credente non potrei che nominare solo Lui. Subito dopo ci sono Mamma, Papà e mio fratello Francesco.

    5. I valori in cui credi?

    Ho creduto a lungo nel valore della famiglia, ma ultimamente questo irrinunciabile valore ha un po’ perso di consistenza. Nonostante tutto, voglio ancor crederci fermamente e penso che l’amore che può darti una famiglia sia il sentimento più puro che possa esserci nella vita.

    6. Chi ringrazi per essere arrivato dove sei oggi?

    Devo ringraziare in prima posizione i miei genitori che mi hanno sempre dato molta fiducia e libertà nel potermi esprimere in quello che desideravo. A volte per questa troppa indulgenza ho sbagliato, ma in fondo chi è che qualche errorino non l’ha mai commesso?! Subito dopo nei ringraziamenti arriva il mio attuale Direttore Emilio Carelli, se non mi avesse dato la sua completa fiducia e non avesse creduto da subito in me, forse, anzi sicuramente, non sarei qui a rispondere a queste domande. Ne servirebbero molte di più di persone così nel mondo, capaci di credere immediatamente nei giovani. In Italia sono ancora troppo pochi coloro che investono su noi ragazzi, eppure basterebbe così poco.

    7. Come sei arrivato a condurre il meteo?

    Fin da piccolo ero affascinato dalla scienza della meteorologia e da un po’ di anni seguivo spessissimo SkyMeteo24… Fantasticavo sempre, ogni volta che guardavo il canale, di essere anche io uno di quegli “omini” (mi hanno chiamato anche così giuro!) che prevedeva il tempo. Ho effettuato un provino nel Maggio del 2007, mi hanno scelto e poche settimane dopo ero in onda anche io su SkyMeteo24 insieme agli altri “omini”! Non ci avrei mai creduto se me l’avessero detto un anno prima.

    8. Come funziona il tuo lavoro?

    Complicato spiegarlo in poche parole. E’ un tipo di lavoro molto differente giorno per giorno, non esiste mai una giornata uguale a quella precedente, ovviamente il tempo cambia continuamente. Non è un lavoro statico, ci devi stare sempre con la testa. Non può sfuggirti nulla, altrimenti rischi di dare informazioni errate al pubblico. Il turno più difficile per noi è sicuramente quello notturno, svegliarsi nel cuore della notte è faticoso, anzi faticosissimo. Tutto viene però superato una volta che vai in onda e vedi che la tua fatica giornaliera è servita a fare una buona informazione. Chi fa il turno la mattina dopo la notte realizza anche le dirette per SkyTg24, non è detto però che le dirette le possa fare anche lo stesso conduttore che ha fatto la notte!! E’ dura quando è così. In diretta con SkyTg24 ci colleghiamo anche con due finestre, alle 12,00 e alle 13,00. Ogni giorno ci sono otto aggiornamenti, in cui mostriamo anche le immagini riprese dal satellite delle ultime ore. Registriamo continuamente senza fermarci un attimo. Le previsioni del tempo di ogni giornata vengono realizzate in ogni turno e tutti noi conduttori, meteorologi e giornalisti dobbiamo controllarle, modificarle ed incrementarle con le ultime notizie giunte in redazione. In più vengono realizzate le previsioni Italiane, Europee e Mondiali del giorno successivo, ma si può arrivare anche a tre o cinque giorni dopo. Realizziamo sempre nuove carte sinottiche o isobariche che ci consentono di far vedere l’evoluzione del tempo per le 24 ore successive, con le varie aree di bassa o alta pressione che possono formarsi in Italia o in Europa. In poche parole questo indica se ci sarà bello o brutto tempo! Insieme a me lavorano sei colleghi, Lorenzo Tedici, Claudia Adamo, Luca Ciceroni, Carlotta Mantovan, Francesca Messere e Mimmi Gunnarsson. Sono molto affezionato ad ognuno di loro. A breve comunque ci sarà una sorpresa, SkyMeteo24 si rinnoverà completamente. Sarà ancora più ricco e dinamico proprio per accontentare al meglio i gusti dei nostri telespettatori!

    9. Hai studiato per diventare meteorologo?

    Vorrei chiarire subito per rispetto verso tutta la categoria che io non sono un Meteorologo. Ci tengo molto a precisare questo punto perché ci sono professionisti veri che studiano a lungo e faticosamente per diventarci. Potete chiamarmi semplicemente, se volete, Conduttore delle previsioni del tempo. Ovviamente per poter essere preparato al meglio sulla materia non bastava essere un appassionato di meteorologia. Mi sono rimboccato le maniche, mi sono messo a studiare con tanto di libri e ho preso ripetizioni dai miei colleghi meteorologi. Chi mi ha seguito più di tutti è stata la mia collega Claudia Adamo che ogni volta mi spiega sempre qualcosa di nuovo! Anzi è un’occasione per ringraziarla pubblicamente, grazie mille Claudia!

    10. Resterai per sempre a condurre le previsioni del tempo?

    Chi può dirlo.. Non essendo un meteorologo di professione, mi piacerebbe condurre in futuro anche qualche altro programma. Il mio sogno è quello di poter lavorare con i bambini. Condurre un programma indirizzato ai giovani sarebbe quello che vorrei tanto mi venisse proposto.. Chissà!..

    11. Ti vedremo mai giornalista?

    Mi sono laureato e per me è stato un grande obiettivo. Il secondo grande passo che vorrei effettuare è proprio quello di diventare giornalista. Sono già pronto a rimettermi chino sui libri per raggiungere anche questo traguardo. Spero di diventare un buon giornalista nell’immediato futuro.

    12. Visto che sei anche attore, in una fiction o a teatro?

    Ho studiato recitazione, dizione e articolazione vocale per un po’ di anni mentre mi stavo laureando e nel frattempo ero anche Coordinatore e Responsabile della Piccola Accademia della Comunicazione e dello Spettacolo di Stefano Jurgens. Soprattutto grazie all’esperienza con Stefano Jurgens ho potuto conoscere veri professionisti del settore che mi hanno insegnato non sapete quanto. Se non ci fosse stata questa collaborazione non sarei maturato anche artisticamente. Stefano è stato il mio primo vero Maestro. Non so se posso definirmi attore, le mie esperienze sono state davvero poche, però recitare è un altro dei miei sogni che custodisco gelosamente nei miei “cassetti”. Se dovessero propormi una fiction o una commedia teatrale la analizzerei con attenzione e se mi piacesse, perché no, sono sempre pronto ad affrontare nuove avventure!

    13. quali sono i tuoi conduttori preferiti?

    Il conduttore a cui mi ispiro da sempre è il Grande Corrado. Mi piacerebbe avere anche solo un pizzico della sua professionalità e della sua ironia. Subito dopo arriva Gerry Scotti per la sua capacità immediata di familiare con il pubblico. Per le donne Alessia Marcuzzi, Maria De Filippi e Simona Ventura. La prima per la sua spontaneità e allegria, la seconda è capace di catalizzare l’attenzione del pubblico anche rimanendo semplicemente seduta e muta, la terza è un’esplosione di vitalità, una vera forza della natura.

    14. cantanti e attori preferiti?

    Sono molto tradizionalista, amo la musica e i film Italiani. Tra i cantanti italiani ascolto spesso Eros, Vasco, Jovanotti e Raf. La musica straniera mi piace quasi tutta e sto particolarmente “in fissa” per gli anni 80. Anche nei film vado a ricercare sempre quegli anni. Tra i miei attori preferiti ci sono Ben Stiller, Adam Sandler, Johnny Depp, Drew Barrymore, Meg Ryan e tra gli italiani Alberto Sordi, Carlo Verdone e Christian De Sica.

    15. Quali sono i tuoi colleghi preferiti?

    Ma questa è una domanda perfidissima! So che mi prenderete per un falso di proporzioni cosmiche, ma direi una bugia se non dicessi.. Tutti quanti! Mi trovo benissimo veramente con tutti i miei colleghi, ci vediamo poco in realtà perché lavorando a turni a volte passano mesi interi prima di rivedere qualcuno! Posso dire però che una leggerissima preferenza ce l’ho… Diciamo che lavoro sempre molto volentieri quando sono in turno con le bionde..!

    16. Con chi ti piacerebbe lavorare?

    Vorrei lavorare di più insieme ai miei colleghi attuali, sarebbe bello interagire tutti insieme. Il telegiornale va sempre in onda con edizioni in doppia conduzione, sarei davvero contento se questo potesse realizzarsi anche per noi conduttori meteo. Sarebbe più briosa e dinamica la conduzione. Ne sono certo. E poi… innovativa!

    17. La tua vita è cambiata da quando sei diventato famoso? Non credo di essere uno famoso! Le volte che mi è capitato di essere riconosciuto in un negozio o al ristorante mi sono imbarazzato moltissimo. Non per quello che rappresento ovviamente, ma proprio per la nuova situazione che sto vivendo e che alla fine però, mi diverte un sacco!

    18. I tuoi hobby e passioni?

    Amo nuotare, mi rilassa, potrei vivere nell’acqua! Sono un amante della natura e se posso non perdo occasione per andare in qualche posto immerso nel verde. Le passeggiate tra i boschi o le uscite in bicicletta tra i vari percorsi nei prati assorbono completamente le mie ansie giornaliere. Mi piace anche scrivere, cantare, dipingere e ascoltare musica. Senza la musica non potrei vivere.

    19. Cosa fai quando non sei al lavoro vai in discoteca o a teatro? Esci con gli amici o stai a casa?

    Faccio un po’ tutte e quattro le cose. In discoteca ci andavo più qualche anno fa, tutti i venerdì e sabato sera giravo per i vari noti locali romani. Ultimamente sto riscoprendo anche lo stare a casa con gli amici e divertirsi insieme fino all’alba. Sarà che con alcuni turni notturni al lavoro, la voglia di uscire ti viene sempre di meno! A teatro vado quasi ogni mese, mi tengo sempre aggiornato su spettacoli ed eventi, la recitazione è un’altra mia grande passione.

    20. Cosa ne pensi dei reality show? I Reality possono essere un buon trampolino di lancio per chi vuole fare qualcosa di concreto nello spettacolo in genere. Certo, una volta usciti da case, bunker, isole o castelli bisogna tirare fuori le unghie e far vedere quello che si è realmente capaci di fare. Non basta essere un po’ noti per sfondare in televisione o al cinema, bisogna studiare tanto. Lo studio applicato alla notorietà possono essere la ricetta vincente per fare breccia nel pubblico ed assicurarsi un posticino nell’ampio mondo dello spettacolo.

    21. Prenderesti mai parte all’Isola dei famosi e/o al Grande Fratello?

    All’isola dei famosi morirei di fame, di solito mangio 5 o 6 volte al giorno, penso che approdare su un’isola deserta possa essere la mia fine. Potrei estinguermi prima di tornare a casa! Però ne sarei affascinato allo stesso tempo, il mare è il mio secondo habitat naturale. Al Grande Fratello? Mah.. in fondo se devo solo mangiare dormire e fare un po’ di casino, perché no? Penso che mi imbavaglierebbero gli altri concorrenti!!

    22. Cosa consigli a chi volesse sfondare nel mondo dello spettacolo come conduttore e/o showgirl?

    Nessuno ti regala niente. Le situazioni capitano perché siamo noi stessi a cercarle, dobbiamo faticare per raggiungere i nostri obiettivi. Sono molto impaurito quando vedo ragazzi della mia età o anche più giovani, riporre tutte le speranze in un Reality stile “Amici”. Non penso sia il modo giusto per assicurarsi la carriera da attore, cantante o ballerino. Anzi, credo che la troppa esposizione video di tutti quei ragazzi non possa giovare per la loro carriera televisiva. Anche loro infatti dovranno studiare e faticare fuori dalla scuola per cercarsi una strada nello spettacolo. Chi ha in mente un obiettivo, deve perseguirlo con tenacia, passione , studio e tanta buona volontà!

    23. Quale tipo di programma ti piacerebbe condurre? Un programma anche a stampo giornalistico per ragazzi o per bambini. Rimpiango nella televisione Italiana quegli spazi dedicati ai più piccoli, come “Bim Bum Bam” o “Solletico”. Non esistono più oggi! Sarebbe bello riportarli in tv rivisitandoli in chiave moderna, attualizzata ai giorni d’oggi. Un genere che mi sta molto a cuore è anche il Quiz, se ideato bene ed originale può essere molto accattivante e foriero di grandi ascolti!

    24. quali sono i tuoi programmi preferiti?

    Tralasciando SkyMeteo24… Un programma che mi è rimasto nel cuore da quando ero piccolo è “Il Pranzo è Servito”. Sono cresciuto con quel gioco ed è rimasto un ricordo indelebile nella mia mente. Più che al gioco sono affezionato a tutti i momenti della mia vita abbinati a quel periodo e poi il programma era divertentissimo. Sarebbe bello tornasse in tv. Altri programmi più attuali che guardo con interesse è “Il senso della vita”, “Le invasioni Barbariche” e tutti i programmi musicali in genere. Sono un grande appassionato di cartoni animati e la mattina se posso mi sintonizzo sempre su Italia 1! Ho scoperto poi che il digitale terrestre ha un canale tematico, Boing, dove trasmettono tutti i cartoni animati della mia infanzia, è diventato una mia tappa fissa!

    25. Quali sono i tuoi film e musica preferita?

    Guardo i film comici, divertenti, preferisco vedere le commedie all’italiana. Il Grande Carlo Verdone ha fatto storia, puoi rivedere i suoi film cento volte e si ride sempre. Come musica ascolto tutto, sono un vero fruitore di musica! Nel mio I-pod non può mancare la canzone Anni 80, pop o rock. Penso anche che due delle più belle voci che esistono nel panorama artistico musicale mondiale siano quelle di Celine Dion e Bryan Adams. In Italia invece Elisa, Laura Pausini e Andrea Bocelli ci fanno fare una gran figura all’estero. Veri artisti di cui andar fieri.