Telegiornali sotto esame con TGtg, ottimo programma di Tv2000

Telegiornali sotto esame con TGtg, ottimo programma di Tv2000

Siete tg-addicted? Vi incuriosicono le scalette, l'ordine delle notizie, gli stili narrativi dei nostri telegiornali? E allora non potete perdervi TGtg su TV2000

    Se amate analizzare i media, se siete interessati a scoprire le logiche delle scalette dei principali tg nazionali o più semplicemente avete voglia e curiosità di addentrarvi nelle specificità della nostra informazione, allora non potete perdervi l’appunamento quotidiano con TGtg – Telegiornali a confronto, in onda dal lunedì al sabato alle 20.55 su Tv2000 (DTT, 28; Sky, 801). In alto un assaggio: ci spiace solo che la pagina youtube del programma non sia aggiornatissima.

    TGtg – Telegiornali a confronto è un programma davvero interessante e ben fatto nel quale si ‘scompongono’ e si mettono a confronto i Tg della sera per far luce sui meccanismi dell’informazione tv, analizzarne le linee editoriali, i criteri di costruzione delle scalette, gli stili narrativi prediletti dai principali tg nazionali con una finestra anche sui notiziari internazionali, che evidenzia marcatamente le differenze abissali tra il nostro modo di fare informazione e quella del resto del mondo.

    A condurre il programma si alternano Vito D’Ettorre e Clara Iatosti, che con l’ausilio di un ospite diverso ogni sera commentano i titoli di testa e le singole notizie date dai Tg, con un occhio particolare alle posizioni che ciascuna news occupa nel palinsesto e confrontandone soprattutto toni e trattamento.
    Due le rubriche fisse: Storia della notizia, ovvero come una data notizia sia stata trattata nel tempo (con particolare attenzione ai grandi casi di cronaca, dal delitto di Perugia, ma anche alla tanto temuta influenza suina) e Titoli a tema, nella quale si confrontano i titoli che i notiziari italiani hanno dedicato ad un determinato argomento.

    L’abbiamo scoperto tardi ma ormai è diventato un appuntamento imperdibile. Davvero una risorsa preziosa per chi ha voglia di guardare al di là della superficie ed entrare nelle logiche dell’informazione tv e per avere (spesso) la conferma delle proprie ‘semplici’ percezioni sulle ‘disfunzioni’ di un certo modo di fare giornalismo in Italia.

    319