Telefilm Festival 2011, il programma

Telefilm Festival 2011, il programma

Torna l’appuntamento con il Telefilm Festival, per il 2011 si va dal 27 giugno al 3 luglio 2011, sempre al cinema Apollo di Milano

    LOGOTF light

    Torna l’appuntamento con il Telefilm Festival, per il 2011 si va dal 27 giugno al 3 luglio 2011, sempre al cinema Apollo di Milano; organizzato dall’Accademia del Telefilm in collaborazione con Tv Sorrisi e Canzoni, il Telefilm Festival (ad ingresso libero) propone diverse anteprime e approfondimenti, ma anche qualche scelta curiosa (la sezione crime proposta da Mediaset Premium è per esempio composta da programmi flop). Vista la modalità ad ingresso libero fino ad esaurimento posti introdotta quest’anno, l’Accademia dei Telefilm intende agevolare quanti vogliano garantirsi un posto in sala offrendo la possibilità di diventare soci dell’evento acquistando un pacchetto esclusivo. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito www.telefilmfestival.it

    Oltre alla consueta panoramica sui nuovi show americani, il Telefilm Festival 2011 propone l’anteprima esclusiva di Xanadu, telefilm francese che racconta la storia di una famiglia che lavora nell’industria pornografica… Alla visione del pilot seguirà l’incontro “Porno Salotto: quando le luci rosse sono una questione di famiglia” con Angela Rafanelli (già conduttrice di “Loveline” su MTV e attuale protagonista de “Le vite degli altri” su La7) e Nina Palmieri, conduttrice di “Sex Education Show” su FoxLife. L’appuntamento si chiuderà con Skin, serie sempre “a luci rosse” con una disinibita Olivia Wilde pre successo di Dr House.

    Per annunciare l’ingresso di Mediaset nel mondo crime con Premium Crime, il 30 giugno il Biscione porta al Telefilm Festival Law & Order: Los Angeles (al via il primo luglio su Premium Crime) e Chase (in onda dal 4 luglio su Premium Crime), entrambe produzioni NBC di scarso successo e cancellate dopo la prima stagione. Seguirà l’incontro sul “Il delitto imperfetto”, l’incontro moderato dal popolare criminologo Massimo Picozzi che analizza con giallisti, giornalisti e protagonisti del piccolo schermo il boom televisivo di questa stagione nato attorno agli omicidi irrisolti e senza un colpevole che hanno contraddistinto la cronaca nera ed infiammato l’Auditel.

    Non mancheranno le serie in costume: il Telefilm Festival propone Camelot (dal 15 settembre su Joi) con Eva Green e Joseph Fiennes alle prese con la saga arturiana, ma anche e soprattutto lo straordinario Game of Thrones (in onda in autunno su Sky Cinema 1 HD), tratto dalla saga “Cronache del ghiaccio e del fuoco” di George R. R. Martin con protagonisti Lena Headey (Terminator: Sarah Connor Chronicles), Charles Dance (Alien3) e Sean Bean (Il Signore degli Anelli). Sempre per il fronte ‘storico’, i fan potranno vedere anche l’anteprima di Spartacus – Gods of the Arena (su Sky Uno dal 25 agosto), prequel di Spartacus – Sangue e sabbia, incentrato sulle gesta del gladiatore Gannicus (Dustin Clare), primo campione del ludus di Batiato.

    Spazio anche alle produzioni italiane con Freaks!, web series che vanta oltre un milione di “spettatori” anche grazie alla presenza di Guglielmo Scilla (WillWoosh), Claudio Di Biagio, ( Nonapritequestotubo), Matteo Bruno (Canesecco) e Giampaolo Speziale, leader del gruppo degli About Wayne. Lo show sarà protagonista di una megamaratona lunedì 27 giugno, con l’anteprima dell’inedito ed attesissimo ultimo episodio, alla presenza del cast in sala.

    Non mancheranno show per il pubblico femminile, con la serie argentina Incorreggibili e i suoi protagonisti Andrés Gil e Natalie Perez (sabato due luglio) e l’americana Hellcats (su Mya dal 26 luglio), che domenica 3 luglio verrà presentata dalle acrobazie delle più note cheerleader italiane, le All Star Milano capitanate dalla norvegese Jennifer Lechner, le quali risponderanno altresì alle domande del pubblico sulle curiosità dell’universo cheerleader anche in rapporto ai recenti esempi seriali.

    Per chi invece si sente tamarro dentro, l’appuntamento è per martedì 28 giugno con l’incontro “Tamarri si nasce o si diventa?” che presenterà la docufiction “Tamarreide” in onda da giugno su Italia 1 in prima serata, accompagnato da esperti di tendenze, di spettacolo e di look per compiere un viaggio tra i tamarri non solo televisivi. Anche qui spazio alla serialità con la “tamarragine” di Shameless (su Mya dal 10 ottobre), protagonista William H. Macy nel ruolo di strampalato (e ubriacone) capofamiglia, e con il pilot di “21 Jump Street”, con protagonista Johnny Depp prima che sfondasse a Hollywood.

    “21 Jump Street” non sarà l’unico riferimento agli anni ’80, che rivivranno nella sit-com domenicale di Studio 1 (canale 80 del dgt) Io e Margherita in cui la coppia del Drive In formata da Enrico Beruschi e Margherita Fumero viene affiancata dai volti storici di quegli anni tv come Sergio Vastano, Franco Oppini, Patrizia Rossetti, Gigi Sammarchi e Maurizio Ferrini.

    Vedremo inoltre le nuove puntate di Dr. House (la quindicesima e la sedicesima della settima stagione), Bones (l’ottava della sesta stagione), The Vampire Diaries (in onda dall’11 ottobre 2011 su Mya), le battute finali di Smallville (Syfy Universal, in onda solo su Steel; ci verranno proposti i primi due episodi della decima e ultima stagione), Better with you (su Mya dal 25 luglio, arriva il pilot) e Outsourced (in onda dal 30 settembre su Joi, i primi due episodi).

    Al Telefilm Festival sarà presente anche Babel – Tutti i colori dell’Italia (Sky, canale 141), innovativa emittente, finestra aperta sulle storie, gli usi, i costumi dei migranti, nata per approfondire temi dell’immigrazione e dell’integrazione nel nostro Paese.

    912

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Serie TvSerie TV Americane

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI