TCA Tour 2012, CBS pensa alla chiusura dei tre CSI, nessun problema per The Good Wife e le sitcom criticate

TCA Tour 2012:CBS pensa alla chiusura dei tre CSI (ma non sarà cosa di adesso), non vede problemi per il rinnovo di The Good Wife e le sitcom criticate (2 Broke Girls e Rob)

da , il

    cbs logo tca

    TCA Tour con poche sorprese quello dedicato a CBS, come dicevamo stamattina la rete ha una programmazione solida e non offre molte sorprese, anche se nel corso dell’incontro si è parlato anche del lancio di nuovi programmi (dovrebbero essere cinque nuove serie tv, tre serie drammatiche e due comiche, che si spera diventino la nuova The Big Bang Theory) e del futuro di CSI e di The Good Wife. Vi riassumiamo le principali novità dal panel dopo il salto.

    Dopo ABC e NBC è CBS a parlare del suo futuro: partiamo da CSI Las Vegas, la presidente Nina Tassler ha lodato la ‘straordinaria transizione del cast’, che nel giro di pochi mesi ha visto la perdita di Laurence Fishburne (sostituito da Ted Danson) e a breve dirà addio a Marg Helgenberger (sarà rimpiazzata da Elizabeth Shue): ‘Ted è un’aggiunta straordinaria, ha portato un senso di vitalità e stranezza nello show’, ha detto la Tassler.

    La presidente ha anche affermato che vorrebbe che ‘tutti e tre i CSI andassero avanti per sempre. Purtroppo – ha aggiunto– niente dura per sempre, è importante sapere come gestire le cose, rispettando l’audience e il cast, ma anche uno show che devi chiudere dopo una corsa di successo. Stiamo proprio discutendo come chiudere i CSI’, anche se – par di capire – non dovrebbe trattarsi di chiusure immediate (forse a partire dall’anno prossimo).

    Uno show ‘probematico’ potrebbe essere The Good Wife: spostata alla domenica, in onda contro le Disperate e alle prese con gli sforamenti del football, la serie con Julianna Margulies non ha sfondato, ‘ma ci sembrava una buona mossa spostarlo la domenica, perché chi segue la tv domenica sera è solitamente un pubblico femminile molto sofisticato (aka ricco, ndr) e attratto da questo show: sappiamo che i telespettatori si lamentano per gli sforamenti, ma questo significa che il pubblico ci tiene’.

    Per quanto riguarda invece le comedy, le luci dei riflettori si sono puntate su 2 Broke Girls, sitcom di grande successo negli ascolti ma stroncata dai critici per lo scarso approfondimento dei personaggi e l’umorismo pecoreccio: ‘E’ un umorismo rivolto a tutti’, la difesa della Tassler, che si è comunque augurata una crescita dei personaggi, e ha fatto notare come i mille riferimenti sessuali non siano un problema per l’ufficio ‘censura’ CBS: ‘La vagina non è indecente, come donna, sul lavoro, non ho problemi a sentirla nominare e a nominarla, è una parte di me’. La presidente ha difeso anche Rob con Rob Schneider, i critici l’hanno stroncata ‘ma tradizionalmente – ha detto Tassler – non riceviamo grandi critiche, non è Downton Abbey ma ci piace, Rob è fantastico’.

    Sul fronte news minori, il drama The 2-2 prodotto da Robert DeNiro non ha una data di messa in onda, ma dovrebbe essere lanciato in primavera, mentre per quanto riguarda la prossima stagione ‘seguiremo probabilmente il trend di ogni anno, che consiste nel lanciare cinque nuovi show, tre drama e due comedy’.