Amici vuole un collegamento con XFactor. Marano dice no

Amici vuole un collegamento con XFactor. Marano dice no

Maria De Filippi chiede un collegamento in diretta con XFactor durante il primo scontro diretto tra i due talent che andranno in onda insieme martedì 17: Antonio Marano dice no

    Maria De Filippi, Antonio Marano, Simona Ventura

    Si avvicina la prima sfida diretta tra i talent show italiani: martedì ci sarà il primo scontro tra XFactor, in onda su RaiDue, e Amici, su Canale 5. E Maria De Filippi, paladina del cross-over, ha chiesto a Giorgio Gori, produttore di XFactor, un collegamento in diretta tra i due programmi, a mo’ di stretta di mano per una sana competizione. Ma Antonio Marano, direttore di RaiDue, ha detto no.

    La notizia dell’anticipazione delle ultime due puntate di Amici al martedì ha ovviamente distrutto i piani di Antonio Marano, che contava sullo spostamento di XFactor al martedì per smarcare il talent condotto da Francesco Facchinetti dal pressing del Grande Fratello 9. La mossa di Mediaset, invece, lo ha cacciato in un guaio più grande ma, stoicamente, Marano ha deciso di mandare le sue truppe in guerra senza ulteriori ripiegamenti: ”Resisteremo come gli Spartani alle Termopili” ha detto ieri all’Ansa Marano. Quindi se è guerra che guerra sia, senza prigionieri.

    Alla notizia della richiesta di un ‘armistizio’ tra Amici e XFactor, Marano ha poi sfoderato una metafora rugbistica per motivare il suo secco no: “Rispondo usando il linguaggio del rugby: io sono per il terzo tempo. Ora che si gioca la partita, giochiamola, anche con i calci negli stinchi; nel terzo tempo potremo fare una puntata speciale, una serata Amici-X Factor, ma ora non è il momento del vogliamoci bene, ora è il momento della gamba tesa, come dimostra la scelta della controprogrammazione voluta da Mediaset“. Una controprogrammazione per la quale Marano non si mostra preoccupato: “La verità è che io alle ore 21 parto dal 4 per cento, Amici prende la linea al 27 per cento. Noi abbiamo margini di miglioramento e la tenuta di XFactor contro il Grande Fratello quand’era al lunedì fa paura. Il problema non è solo di share ma di target, perché il nostro è il programma più giovane della Rai“.

    Insomma ora che le truppe sono schierate nessuna marcia indietro, anche per spirito di appartenenza all’Azienda: “La presenza di Maria De Filippi a Sanremo per me è stata un errore ma Sanremo se l’è potuta permettere, io non sono Sanremo. Quando anch’io sarò forte come Sanremo la inviterò volentieri.

    Ma prima si finisca la sfida“. Da tener conto, poi, che a Simona Ventura brucia ancora il mancato invito a Sanremo 2009: Bonolis le ha preferito la rivale De Filippi: perché stringersi la mano prima della grande sfida? In più la De Filippi non è stata tenera con la collega: a maggior ragione meglio tenere le distanze.

    Già, Maria a Sanremo. Nei corridoi di Cologno Monzese si fa avanti l’ipotesi che proprio la collaborazione di Maria al Progetto Sanremo 2009 sia alla base dello spostamento di Amici al martedì. Maria, che ha appreso del trasloco martedì, è furiosa: “Dopo nove puntate al mercoledì ho creato un’abitudine nel telespettatore e il cambiamento lo disorienterà – dice Maria a La Stampa - in più mi dispiace scontrarmi con X Factor, il pubblico si troverà a scegliere tra due programmi che offrono vere opportunità ai giovani”. Ma essendo ‘bandiera’ di un’azienda non può andare contro gli ordini di scuderia, anche se sembra davvero che Mediaset voglia farle pagare il ‘regalo’ fatto a RaiUno: “Lavoro in un’azienda a cui sono legata per altri quattro anni, che mi ha permesso di andare a Sanremo ma che si riserva, come è giusto che sia, la decisione sulla collocazione dei miei programmi”.
    Se alla finale di Sanremo si aggiunge il megaspottone promozionale fatto al Festival con l’ospitata a sorpresa di Paolo Bonolis ad Amici e le tante dichiarazioni rilasciate a favore di Sky contro l’offerta delle tv generaliste il dubbio che Mediaset abbia voluto ricordare a Maria chi comanda è anche lecito.

    Un dato è certo: Maria avrà anche cercato un armistizio che sancisca la collaborazione tra Rai e Mediaset, ma la guerra di Primavera è iniziata. Mercoledì si cominceranno a contare i caduti.

    854

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI