Tale e Quale Show, Fabrizio Frizzi come Piero Pelù: ‘Anche io sono rock dentro’

Tale e Quale Show, Fabrizio Frizzi come Piero Pelù: ‘Anche io sono rock dentro’

A Tale e Quale Show Fabrizio Frizzi è stato uno dei protagonisti più auto-ironici e divertenti, come ha dimostrato imitando Piero Pelù

    A Tale e Quale Show, Fabrizio Frizzi è stato senza dubbio uno dei personaggi-rivelazione. Ospite di TvTalk questo pomeriggio per promuovere la maratona di solidarietà di Telethon, l’ex presentatore di Per tutta la vita ne ha approfittato per rivisitare la sua partecipazione alla trasmissione condotta da Carlo Conti. “Farsi truccare per quattro o cinque ore per tre giorni a settimana – ha raccontato – è il prezzo da pagare per avere la possibilità di mettersi in gioco come cantante e imitatore e tirare fuori le passioni che avevo da giovane“.

    Venticinque o trent’anni fa - ha proseguito Frizzi – infatti, mi divertivo a esibirmi recitando o cantando: quando, a tre decenni di distanza, Carlo Conti mi ha proposto questa sfida, l’ho accettata con piacere“.

    E il successo del conduttore si è materializzato, oltre che sul piccolo schermo, anche in televisione. “So che i miei video hanno totalizzato un sacco di clic su Youtube, la mia imitazione di Piero Pelù ha superato le 160mila visualizzazioni. E’ un passo nel futuro che mi fa impressione, anche perché prima che accadesse era inimmaginabile. E’ anche uno stimolo ad aprire la testa, a superare sé stessi e un certo tipo di linguaggio“.

    Il personaggio che Frizzi si è più divertito a impersonare è stato, prevedibilmente, proprio Pelù, “perché fisicamente, come look e come modo di vivere è molto diverso da me. Questo non vuol dire che io non sia rock dentro: ma lo sappiamo solo io e i miei amici. Ai telespettatori, quando conduco, non deve arrivare il messaggio che io sono rock dentro, non è necessario.

    Mi ci vedete a presentare dicendo ‘Buonasueraaaaaa! (imita Pelù, ndr)?“.

    A questo punto viene da chiedersi se la sua presenza a Tale e Quale Show possa rappresentare un trampolino di lancio per nuove opportunità di carriera. Frizzi ha sostenuto che grazie al programma ha “imparato una cosa importante, concentrarsi. Lì hai due minuti e mezzo per esprimerti in diretta, e se sbagli non hai una seconda opportunità. E’ un po’ come al Festival di Sanremo. Spero, comunque, di convogliare questa esperienza in campo teatrale, probabilmente con un pubblico diverso“.

    Magari anche cantando: “A Tale e Quale avevo una brava coach, Maria Grazia Fontana, ma a fine agosto mi ero già preparato con Silvia Garavotti, che in due lezioni mi ha fatto capire l’importanza del respiro nel canto“.

    Insomma, per Frizzi partecipare a Tale e Quale Show è stato più redditizio che inviare mille curriculum.

    479

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI