Tale e Quale Show 2014, Valerio Scanu imita Giuliano Sangiorgi: la seriosità non paga?

Tale e Quale Show 2014, Valerio Scanu imita Giuliano Sangiorgi: la seriosità non paga?

Nella sesta puntata di Tale e Quale Show Valerio Scanu imita Giuliano Sangiorgi ma le vette raggiunte con Orietta Berti e Anna Oxa sono lontane

    Imitazione decisamente meno frizzantina per Valerio Scanu a Tale e Quale Show 2014. Giuliano Sangiorgi è il personaggio imitato dal cantante sardo nel corso della sesta puntata del talent show di RaiUno e vocalizzi a parte, la magia delle ormai mitiche Anna Oxa o Orietta Berti sembra momentaneamente sparita. In una serata senza infamia e senza lode vinta dall’ugola d’oro di Serena Rossi, il cantante di Amici regala una performance altrettanto opaca interpretando Tre minuti del gruppo salentino con la stessa aria dimessa ed i medesimi virtuosismi del frontman Sangiorgi.

    Valerio Scanu ha la stoffa dell’imitatore, questo è chiaro sin dai tempi della parodia di Belén Rodriguez, ma quando il personaggio imitato non ha nulla di ironico l’effetto straniante cala vertiginosamente come il divertimento. Privato dei suoi mitici boccoli o di orpelli tricologici di vario tipo, Valerio è divenuto un pelato e rassomigliante all’originale Giuliano Sangiorgi. Bravo nell’imitazione e anche nelle movenze del cantautore leccese, Valerio non ha potuto dimostrare tutta la sua verve relegando ad altri personaggi l’ironia e il divertimento a partire dal più che sopra le righe Cesare Cremonini di Alessandro Greco fino all’ottimo Aldo Fabrizi/Maurizio Costanzo di quell’allegro zuzzurellone di Pino Insegno.

    Si attende per la prossima puntata il sexy rocker Jon Bon Jovi fatto alla maniera di Valerio Scanu: di sicuro sfodererà voce e interpretazione ma ciò per cui lo si attende al varco è l’ironia.

    261

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE