Tagadà, Tiziana Panella su La7 dal 26 ottobre 2015: è il nuovo pomeriggio tv della rete

Tagadà, Tiziana Panella su La7 dal 26 ottobre 2015: è il nuovo pomeriggio tv della rete

Tagadà, Tiziana Panella su La7 dal 26 ottobre 2015: è il nuovo pomeriggio tv della rete

    Tagadà, Tiziana Panella su La7 dal 26 ottobre 2015: è il nuovo pomeriggio tv della rete

    A La7 arriva Tagadà, il nuovo programma condotto dalla giornalista Tiziana Panella, a partire dalle ore 14.20 di lunedì 26 ottobre 2015. Del resto, Tagadà pare voler essere sin da ora la risposta di Urbano Cairo ai grandi ‘contenitori’ di news come La Vita in Diretta e Pomeriggio 5, in onda già da tempo sulle reti ammiraglie Rai e Mediaset. Quindi, archiviata l’esperienza mattutina con Coffee Break, Tiziana Panella sbarca ufficialmente nel pomeriggio di La7, nel tentativo di rintracciare un po’ di pubblico attivo, per una fascia oraria che, ormai da tempo, viene ‘riempita’ col sistema discutibile della replica ‘selvaggia’.

    Ma cosa vedremo a Tagadà, il nuovo programma condotto da Tiziana Panella e in onda su La7 da lunedì 26 ottobre 2015? A svelare alcune anticipazioni è la diretta interessata: la giornalista, infatti, lancia il programma grazie ad un promo in stile Iene, una sorta di intervista doppia ‘tra Panella e Panella’ (passateci l’espressione). Il montaggio, inventato dal programma d’Italia 1, ormai è davvero il più copiato della televisione, ma in questo caso, complice anche il titolo, fa capire già da ora che il nuovo programma di La7 ha voglia di ritmo. Vedremo se sarà davvero così.

    In ogni puntata di Tagadà ci saranno degli ospiti; non molti, ma quanto basta per non perdere il filo a proposito della Nazione. Un’Italia reale e nascosta a cui ispirarsi, dice Panella, per poter parlare di politica, di spettacolo, di cronaca e anche di economia. E chi sin da ora si chiede dell’utilità di un programma del genere, ci pensa il sottotitolo della trasmissione a rispondere: perché non farlo? Perché è il pomeriggio che non c’era e, al momento e in tutta sincerità, la proposta appare più che legittima.

    Per Tiziana Panella si può in un certo senso parlare di promozione.

    Dopo aver condotto per anni il magazine mattutino Coffee Break, lo scorso 27 settembre per lei è arrivata anche la conduzione del concerto di Gigi D’Alessio in prime time e, a breve, debutterà nel nuovo pomeriggio affidatole dalla rete.

    Non si capisce perché a lei sì e agli altri no, però, visto che Myrta Merlino è da anni che aspetta di andare in prima serata col suo L’Aria che tira. Si dica più o meno lo stesso per Giovanni Floris che, dopo il flop di DiciannoveEQuaranta, non ha neppur più avuto il ‘contentino’ del week-end, come più volte gli è stato ‘promesso’; del resto da Rai 3 era passato a La7 per avere un impegno televisivo ‘in più’, chiesto a gran voce e mai concesso dalla tv pubblica.

    Tornando a Tiziana Panella, per gli addetti ai lavori chi è non è un mistero, ma, per chi avesse ancora i suoi dubbi da telespettatore, lo scorso febbraio ci ha pensato Cesare Lanza a darne una personalissima descrizione: ‘E’ informata, elegante‘, ha scritto sul suo blog l’autore tv di Buona Domenica, ma ‘non solo dà l’impressione di specchiarsi nella sua indiscutibile bellezza, e passi, purtroppo ha sempre qualcosa da dire più dei suoi ospiti, si sovrappone a loro, dice la sua (spesso scontata e trascurabile) opinione, partecipa al chiasso e provoca incomprensibilità. Così facendo, non prende le distanze dal detestabile chiacchiericcio della politica di oggi, ma vi entra con tutte le scarpe (tacco alto), vi sguazza, si confonde nel bla bla‘. Una critica non certo piacevole da leggere, ma vedremo se il pubblico di La7 sarà d’accordo o meno.

    685

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InformazioneIntrattenimentoLa 7Programmi TV
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI