T.R. Knight ad EW: “Ecco perché ho lasciato Grey’s Anatomy”

T.R. Knight ad EW: “Ecco perché ho lasciato Grey’s Anatomy”

Entertainment Weekly dedica la cover story all'uscita di T

da in ABC, Grey's Anatomy, Interviste, Personaggi Tv, Serie Tv, Serie TV Americane, Serie TV mediche, Shonda Rhimes, T.R.-Knight Ultimo aggiornamento:

    T.R. Knight ad EW: “Ecco perché ho lasciato Grey’s”

    Entertainment Weekly dedica la cover story all’uscita di T.R. Knight da Greys’ Anatomy; sinceramente questa storia comincia un po’ a stufare, ma l’attore parla anche del caso “Isaiahgate”, del perché se ne sia andato, del suo coming out e dei suoi rapporti con Shonda Rhimes.

    Non sappiamo quante volte abbiamo scritto di T.R. Knight e della sua voglia di lasciare Grey’s Anatomy, una telenovela stucchevole e che francamente comincia ad annoiarci: una volta chiusa la faccenda con l’addio di George alla serie, pensavamo la storia fosse chiusa lì, ed invece: l’attore ha spiegato che la decisione è stata presa a causa della sorpresa di vedere il suo personaggio “svanire” dallo show (nei primi 9 episodi della quinta stagione di Grey’s Anatomy T.R. è apparso sullo schermo 48 minuti contro i 114 di Sandra Oh).

    E siccome “tra me e Shonda c’è stato un cadere di tutte le comunicazioni“, l’attore ha scelto di andarsene invece di chiedere cosa stesse succedendo: “In cinque anni d’esperienza – ha spiegato George/T.R. Knight – ho imparato che riguardo al mio personaggio non potevo fidarmi di nessuna risposta che mi veniva data, quindi ho deciso di lasciare“.

    Ma i problemi risalgono a prima dell’oscuramento di O’Malley dallo schermo: come abbiamo riferito più volte, tutto è nato dal caso noto come “Isaiah-gate”, quando l’ex membro del cast Isaiah Washington chiamò T.R. “frocio” durante una discussione con Patrick Dempsey. In quell’occasione , T.R. fece coming out e Washington fu licenziato ma…

    Ma sebbene T.R. non dia colpe specifiche a nessuno per come fu gestita la facenda, secondo il suo racconto Shonda Rhimes (rea di non aver preso le sue difese) tentò di scoraggiarlo dal rivelare la sua omosessualità, per paura che questa danneggiasse lo show o fosse considerata una forma di pubblicità dato che l’annuncio venne fatto praticamente in contemporanea con l’insulto omofobico.

    Una storia che la Rhimes nega, spiegando di essere sempre stata solidale con George: “Gli dissi – ha spiegato la creatrice di Grey’sche se avesse voluto uscire lo scoperto lo avremmo supportato, ed allora lui ha preso questa decisione ed ha fatto coming out. Mi ricordo di aver detto a Betsy Beers (una produttrice) che questo era il giorno di cui bisognava essere più fieri; comunque, T.R. è uscito allo scoperto e io gli ho assicurato che questo non avrebbe influito sul suo personaggio, che George non sarebbe diventato gay: l’idea che un omosessuale non possa interpretare un uomo etero è insultante“.

    Comunque: dopo di allora George è tornato nella quarta stagione con lo storyline Gizzie, quello tra lui ed il personaggio di Katherine Heigl che tradivano Callie (Sara Ramirez); nella quinta stagione il black out, e la decisione di andarsene: “Ho realizzato che era tempo di andarmene, che salutare tutti i miei compagni di cast (alcuni dei quali – Katherine Heigl – hanno tentato di convincerlo, ndr) era la miglior decisione“.

    A chi è al di fuori e vorrebbe essere nella mia situazione sembrerò probabilmente un pazzo ad uscire da uno show che è nella top 10 dei più visti ed a slegarmi da un contratto di 14 milioni di dollari, ma – conclude T.R. – ho bisogno di essere soddisfatto quando faccio il mio lavoro“. E adesso, possiamo noi essere soddisfatti e non sentire più parlare di questa storia?!

    688

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ABCGrey's AnatomyIntervistePersonaggi TvSerie TvSerie TV AmericaneSerie TV medicheShonda RhimesT.R.-Knight Ultimo aggiornamento: Venerdì 24/07/2009 11:54
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI