SyFy, nuovo spinoff da Battlestar Galactica? Intanto arriva Three Inches

Dopo Caprica, SyFy sta pensando di ampliare l'universo BSG con un nuovo spinoff; Intanto arriva Three Inches, nuova serie supereroica

da , il

    Battlestar Galactica è fuori dai palinsesti ma non dai nostri cuori, ed a quanto pare neanche da quelli di Syfy che – dopo Caprica, una serie dagli ascolti così così – sta pensando di ampliare l’universo BSG con un nuovo spinoff: ad annunciarlo il vicepreisdente alla programmazione, Mark Stern, che oltre a non chiudere la porta ad un rinnovo di Caprica – dopo tutto la serie porta a casa 1.6 milioni di telespettatori, oltre la metà dei quali nella fascia 18-49, “cosa che ci rende speranzosi anche alla luce del fatto che i dvr crescono settimana dopo settimana“, Stern Dixit – ha anche annunciato un nuovo progetto collegato all’universo di Battlestar.

    Non è chiaro cosa ci aspetta, di certo “stiamo cercando di sviluppare altri spinoff oltre Caprica, quello di Battlestar Galactica – ha detto Stern - è un mondo ricco e ne stiamo parlando con il produttore Ron Moore ed il suo team: il nuovo progetto non dovrà necessariamente essere una serie tradizionale“.

    Probabilmente sul nuovo progetto da Battlestar – ma anche su Sharktopus, film che vede nello staff creativo il genio Roger Corman – ne sapremo di più già in settimana, visto che SyFy ha in programma i suoi upfronts per i ‘media buyers’, ma c’è un progetto di cui già sappiamo qualcosa: la rete ha infatti ordinato dal Fox Television Studios un pilot da 90 minuti intitolatop “Three Inches”, sceneggiato da Harley Peyton (“Twin Peaks”) e prodotto esecutivamente da Bob Cooper.

    La serie è icentrata su una persona perennemente al di sotto delle sue possibilità che acquista il potere di muovere gli oggetti usando la sua mente…ma solo alla distanza di circa 7-8 cm, i tre pollici del titolo. Per questo farà squadra con un gruppo di ex supereroi, ogni con una sua abilità non troppo spettacolare.

    Three Inches è una serie intelligente ed ironica sul genere supereroico – ha spiegato Stern – ha un approccio post-moderno con uno script brillante e molto divertente“. Non è chiaro, però, se questa serie sia in competizione con Alphas, altro pilot da 90 minuti di Zak Penn (”X-Men: The Last Stand”) che SyFy ha ordinato lo scorso agosto e che è incentrato un gruppo di cittadini che possiedono abilità neurologiche ipersviluppate.