Switch-off Nord Italia rinviato al 25 ottobre

Switch-off Nord Italia rinviato al 25 ottobre

Rinviato lo switch-off del Nord Italia: si parte il 25 ottobre

    Rinviato lo switch-off nel Nord Italia

    Dopo le voci degli ultimi giorni è arrivata la notizia ufficiale del rinvio dello switch-off in Nord Italia: le operazioni di passaggio definitivo al digitale terrestre avranno inizio il prossimo 25 ottobre (e non il 15 settembre come inizialmente stabilito) secondo il calendario che vi presentiamo dopo il more. A dirla tutta Lombardia, Piemonte, Friuli e tutte le aree che avevano vissuto lo switch-over nei primi mesi del 2010 sarebbero dovute diventare all digital entro il primo semestre: per varie ragioni (non ultima i Mondiali di Calcio 2010) si è finiti all’autunno.

    Il Comitato Nazionale Italia Digitale ha deciso oggi di accogliere le richieste di rinvio presentate negli ultimi tempi dalle emittenti locali delle zone interessate (e che pare abbiano incontrato particolari problemi tecnici per il passaggio al digitale terrestre) e ha stilato un nuovo calendario per lo switch-off.
    Di seguito le date, che però potrebbero avere nei prossimi giorni ulteriori ritocchi:

    * Piemonte orientale: 25/10-27/11
    * Lombardia: 2/11-27/11
    * Emilia Romagna: 24/11-3/12 (in attesa di conferma)
    * Veneto: 1/12-13/12
    * Friuli Venezia Giulia: 6/12-16/12
    * Liguria : posticipata al 2011

    L’ordine di rinvio è stato ufficializzato anche dal Ministero dello Sviluppo Economico e prevede il completamento delle operazioni entro il 15 dicembre, ad eccezione della Liguria, che vivrà il passaggio al digitale terrestre nel primo semestre del 2011 in modo da valutare la compatibilità radioelettrica con l’area tecnica toscana.

    La complessità tecnica del Piano Nazionale di Assegnazione delle Frequenze, elaborato dall’Agcom, e i conseguenti problemi con le emittenti locali, hanno dilatato i tempi e impedito sino ad oggi la convocazione dei tavoli tecnici regionali propedeutici alle relative delibere di pianificazione e all’assegnazione delle frequenze da parte del ministero” fa sapere in una nota il dicastero dello Sviluppo Economico.

    Il Piano, infatti, è stato approvato e pubblicato sul sito solo il 28 giugno 2010 – specifica il Ministero – Questo, assieme alle incertezze relative alla numerazione automatica dei canali – il regolamento è stato approvato dall’Autorità il 17 luglio scorso – hanno reso necessario, nel rispetto delle esigenze di tutti gli attori del processo (comprese le imprese della produzione e distribuzione degli apparati), il rinvio a una data che consentirà, in ogni caso, di ultimare il passaggio in tutte le aree in oggetto entro il 2011“.

    I prossimi passaggi, quindi, prevedono l’approvazione da parte dell’Agcom del piano di assegnazione delle frequenze della Lombardia e del Piemonte orientale “previa convocazione degli operatori ai primi di settembre, e a pubblicarlo sul proprio sito in tempi immediatamente successivi in modo da consentire al ministero di procedere all’assegnazione delle frequenze nell’area tecniche in tempo utile” fa sapere ancora il Ministero. “In attesa della pubblicazione del regolamento sull’LCN da parte dell’Autorità, ormai imminente, sono, inoltre, in fase di avanzata elaborazione i bandi (uno per le aree già all digital e uno per le aree da digitalizzare) con cui verranno invitati a presentare le domande per l’attribuzione del numero i fornitori di servizi di media audiovisivi” conclude la nota. E a questo bando dovrebbe partecipare anche Sky.

    535

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI