Supermarket non solo frutta: Piero Chiambretti su Italia1 dal 13 maggio

Supermarket non solo frutta: Piero Chiambretti su Italia1 dal 13 maggio

Supermarket non solo frutta, Piero Chiambretti torna su Italia1 con un nuovo programma

    Doveva chiamarsi Missione Possibile. E invece no. Supermarket non solo frutta è il nome del nuovo programma di Piero Chiambretti, in onda dal 13 maggio 2014 nella seconda serata di Italia1. Stando a quanto riporta Publitalia ’80 – concessionaria commerciale di Mediaset – dovrebbe andare in onda il martedì, il mercoledì e il giovedì sera. A svelare il nome del programma è stato Alfonso Signorini, questa mattina – 23 aprile 2014 – ai microfoni di Radio Monte Carlo.

    Piero partirà il 13 maggio su Italia 1 con il suo nuovo programma che si intitolerà – do il titolo in esclusiva – ‘Supermarket non solo frutta’“, questo l’annuncio dell’ex conduttore di Kalispera.

    Il programma doveva avere un titolo quasi defilippiano (vedi il Missione Impossibile di Maria De Filippi nel ‘97) ed è un spunto nuovo di zecca, dopo gli insuccessi – spiace ma è così – del Chiambretti Night, del Chiambretti Sunday Show e la parentesi breve, brevissima – ma piacevole – al timone di Striscia la Notizia.

    Sacro e profano, vecchio e nuovo, televisione e consumo, in un studio a Cologno Monzese che potrebbe contenere anche il pubblico, mentre – stando alle indiscrezioni – dovrebbero esserci anche una drag queen e di sicuro personaggi contradditori, sullo sfondo o forse proprio al centro, invece, il mondo della televisione, e la scatola “magica”, che pare possa ispirare l’intero programma, persino nella scenografia.

    Quello che ci piace di Piero Chiambretti è che, televisivamente parlando, è onesto: potrebbe chiedere che gli si affidi un format di successo ma lo rinnega per definizione; pare aver bisogno di libertà; del resto Pierino nazionale già altre volte ha criticato la televisione, “da dentro”, scegliendo la sperimentazione e l’innovazione alla standardizzazione delle idee. Pare questo anche il senso del programma, che vorrà mettere insieme pop e s-nob, nani e giganti, saltimbanchi e non.

    Modernità ma non solo; potrebbe arrivare una diretta streaming e un’apertura ai social network ma si è pensato, a quanto pare, soprattutto ai contenuti come alla forma, grazie alla storica collaborazione con i suoi autori Tatti Sanguinetti e Tiberio Fusco, mentre il produttore dovrebbe essere, al momento, lo stesso di Giass e del Chiambretti Sunday Show, Roberto Ebale.

    Intanto, ai microfoni di Alfonso Signorini la “corteggiatissima” blogger Chiara Nasti pare confermare tra le righe il suo arrivo nel nuovo show di Chiambretti; “Ma è vero che Chiambretti ha messo gli occhi addosso a te?”, l’ha stuzzicata Alfonso Signorini. Lei ha così sviato pur apparentemente confermando: “Dobbiamo parlare proprio di questo argomento?”; così l’ex conduttore di Kalispera ce l’ha fatto capire: “Allora è vero, ma è tutto top secret”. Chiambretti, se ci sei, batti un colpo.

    509