Suits, che il segreto per essere una coppia indivisibile sia l’amicizia?

Suits, che il segreto per essere una coppia indivisibile sia l’amicizia?

Suits, che il segreto per essere una coppia indivisibile sia l'amicizia?

    Se volete un telefilm avvincente, che vi tenga in suspense dall’inizio alla fine e che crei quella dipendenza da episodi al punto tale da guardarne venti di fila beh, sappiate che non è questo. Gabriel Macht interpreta Harvey Specter, il figo della situazione, duro, avvocato tutto business e niente sentimenti che assume come associato Mike Ross (Patrick J. Adams). Peccato che questo giovane e talentuoso ragazzo non abbia mai frequentato Harvard, regola fondamentale per lavorare nello studio. Il telefilm, naturalmente statunitense, è un po’ scontato.

    Ormai sono troppi quelli che trattano lo stesso argomento. Cioè insomma che gusto c’è? Arrivato alle terza stagione, in Italia sarà presto sugli schermi per gli innumerevoli seguaci. Gli attori sono bravi, nella media, eccezion fatta per la segretaria personale nonché miglior amica di Harvey: Donna. Sguardo perennemente allucinato e modi di fare eccessivamente innaturali. Sono sempre i soliti casi che puntualmente i buoni risolvono nonostante controversie e difficoltà. Mah. Sono a New York, altra banalità. Mike, il giovane truffatore associato, si fidanza con la segretaria Rachel.

    Il capo dello studio è una donna. Abbiamo finito con i cliché? Lo lascio giudicare a voi. Dal 20 marzo, giorno del mio compleanno, ogni giovedì in prima serata su Joi va in onda la terza stagione inedita. Se non avete mai visto nemmeno un episodio provate a guardarlo. Molto probabilmente continuerete, anche solo per rifarvi gli occhi con i due giovani audaci protagonisti..

    256

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Lo zampinodi Silvia Zanchi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI