Su Sanremo 2012 la ‘maledizione dei Maya’

Su Sanremo 2012 la ‘maledizione dei Maya’

La Maledizione dei maya incombe su Sanremo 2012? Urgono riti apotropaici!

    Ivana Mrazova out Sanremo2012

    Sembra davvero che quest’anno la sfortuna abbia preso di mira il Festival di Sanremo: prima le lungaggini per la firma della convenzione tra Comune e Rai, quindi il licenziamento di Tamara Ecclestone, poi l’ondata di gelo che ha paralizzato l’Italia (e reso più difficile la logistica), quindi la distorsione alla caviglia di Rocco Papaleo durante le riprese dello spot e infine la cervicale ‘killer’ che ha messo k.o. Ivana Mrazova. Ce n’è abbastanza per chiedere una benedizione (magari non di Otelma) o magari un’intercessione ai Maya: questo 2012 per Sanremo è davvero complicato.

    Se è vero che le polemiche sono da sempre il sale della vigilia di ogni Sanremo che si rispetti, è anche vero che la 62ma edizione sarà ricordata come quella dei ‘guai passati’. Facendo i dovuti scongiuri perché tutto torni ‘alla normalità’ non appena alzato il sipario, non si può non notare che la sfortuna si è abbattuta con una certa inclemenza nei confronti del Festival.

    Il lungo elenco fatto nell’introduzione potrebbe ancora rientrare nella logica degli incidenti di percorso tipici del Festival, susseguitisi in rapidità anche a causa dei ristretti tempi di preparazione. Ma il ‘k.o. tecnico’ che si profila per Ivana Mrazova (molto probabilmente costretta a restare in albergo nella prima serata di Sanremo) ha davvero il sapore della maledizione. E considerato che siamo nel tanto citato 2012, difficile non ‘evocare’ la maledizione del Maya.

    Scherzi a parte, la cervicale che tiene bloccata a letto da un paio di giorni la giovanissima Mrazova (appena 19 anni) finisce per rendere ancora più incerta un’edizione già sufficientemente sul filo del rasoio per la presenza di Adriano Celentano: prima le incertezze sul suo approdo all’Ariston, ora quelle sul numero, durata e struttura dei suoi interventi.
    Si naviga a vista‘, continua a ripetere Mazzi: affermazione ancor più pericolosa ad appena un mese dal naufragio della Costa Concordia… anche Schettino ‘navigava a vista’. (Ps. Gli scongiuri da parte del Festival sono ampiamente consentiti).

    381

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI