Su History arriva Queen: I re del rock, inedito documentario sulla band di Freddie Mercury

Lunedì sera su History Channel va in onda Queen: I re del rock, inedito documentario sulla rock band di Freddie Mercury

da , il

    queen history

    A breve distanza dal 40° anniversario del gruppo e a quasi 21 anni dalla prematura scomparsa del carismatico leader e frontman Freddie Mercury, arriva su History Channel il documentario Queen: I re del rock, un’emozionante racconto di due ore ricco di speciali, interviste e curiosità che racconta e celebra la vita e la carriera di una delle più grandi band della musica rock. Un gruppo che ha segnato in maniera indelebile la storia degli ultimi trent’anni, capace di superare mode e stili, di sopravvivere all’avvento della musica digitale e che è riuscito a influenzare due generazioni di artisti, dai Muse a Lady Gaga, il cui nome è ispirato al brano Radio Gaga, dai Nirvana ai Placebo fino a Robbie Williams, di cui si era parlato come sostituto di Mercury per la reunion del 2000. Tra i contenuti speciali un ritratto inedito di Farrokh Bulsara, vero nome di Freddie Mercury, il mitico concerto di Wembley e celeberrime canzoni come We Are The Champions, Bohemian Rapsody e Another One Bites The Dust.

    Con Queen: i re del rock, in onda su History Channel lunedì 25 giugno alle 21, il canale 407 di Sky celebra la rock band britannica che vanta oltre 200 milioni di album venduti e circa quattordici milioni di fan su Facebook, più di Madonna (ferma a otto).

    La storia degli intramontabili Queen è circondata da un alone leggendario e viene ripercorsa grazie a una serie di filmati e backstage inediti provenienti dagli archivi del gruppo e a interviste esclusive ai protagonisti, come il chitarrista Brian May e il batterista Roger Taylor, fondatori della band insieme a John Deacon e al leggendario Freddie Mercury. Il documentario è suddiviso in due parti: nella prima si ripercorrono i primi anni di attività, dall’incontro a Londra al successo degli anni Settanta; nella seconda si ricordano invece gli anni successivi al 1980, quando il giovane musicista indiano Farrokh Bulsara inizia a trasformarsi nel carismatico leader, fino ad arrivare alla scomparsa del cantante, stroncato dall’Aids a soli 45 anni il 24 novembre del 1991. Mercury, tra l’altro, sarà interpretato al cinema da Sacha Baron Cohen nel biopic prodotto da Graham King insieme a Johnny Depp che dovrebbe uscire entro la fine di quest’anno.