Su Cielo arrivano gli Italian Pickers: un trio in cerca di affari

Italian Pickers su Cielo

da , il

    foto

    Vi siete mai chiesti quanto lavoro c’è dietro un bancone che vende oggetti vintage e chincaglierie ai mercatini? Italian Pickers, il nuovo programma di Cielo, è pronto a svelarcelo. 
Se siete proprietari di cantine, garage o soffitte e volete disfarvi di oggetti lasciati sotto centimetri di polvere e muffa siete avvisati e da ora in poi non vi servirà più cercare sul giornale annunci – come faceva Paola Cortellesi in una sua canzone “sgombero cantine con automezzo proprio a prezzi modici “ – ma basterà sintonizzarsi ogni lunedì alle 21 sul canale Cielo di Sky.

    Il programma, che fa suo il motto “non si butta via niente”, perfetto in tempo di crisi, ci insegna che tra oggetti perduti, rotti e da buttare potrebbe esserci un tesoro. 
Il team di esploratori che in ogni puntata si calerà in una cantina o in un garage è composto da Simone Papini, Lorena Masdea e Sandro Beretti e ad ognuno di loro è affidato un compito ben preciso. Simone metterà a disposizione la sua forza lavoro cercando tra scatoloni e vecchi mobili qualcosa di interessante; Lorena, in rappresentanza delle quote rose e in qualità di designer d’interni offrirà la sua passione smodata per il vintage e le sue competenze di architetto mentre Sandro, il capo della squadra, dal suo negozio di modernariato cercherà con la sua esperienza di valutare quali oggetti varrà la pena di recuperare e a quale prezzo poi rivenderli. Parola d’ordine: affare.

    Impareremo quindi quali sono gli oggetti più ricercati e quale margine di guadagno c’è dietro un tesoroincompreso. 
In ogni puntata ci sarà anche uno spazio dedicato al racconto e alle storie dei proprietari e dei collezionisti, perché sulle cose che un tempo erano di uso quotidiano non si deposita solo la polvere ma anche affetti, ricordi, aneddoti. In ogni puntuta il trio cercherà quindi di spazzare via questa polvere metaforica per recuperare storie passate; cercando di dare spessore a cose ormai prive di vita: praticamente una seconda chance. Vecchi mobili, quadri con cornici rotte, piatti, lampade di ogni epoca e stile hanno i minuti contati.

    
Stasera andrà in onda la seconda puntata di questa serie importata dagli States, dov’è giunta alla sua quinta stagione. E così scopriremo se questo format in versione italiana avrà la capacità di fare presa sul pubblico e capiremo se c’è ancora bisogno di guardare la tv per fare la tv. La questione è un po’ come quella del vintage: è una moda? E’ una scelta? Oppure quest’amore improvviso per le cose perdute nasconde una mancanza di creatività? Lo scopriremo solo cercando. Qui sotto trovate il promo in onda in questi giorni su Sky.