Studio Universal chiude i battenti, al suo posto Metro Goldwyn Mayer Channel

Studio Universal chiude i battenti, al suo posto Metro Goldwyn Mayer Channel

A causa del mancato rinnovo del contratto con Sky Italia, durata 5 anni in scadenza a maggio, Studio Universal non sarà più disponibile sulla piattaforma satellitare a partire da giugno 2008

    Studio Universal

    A causa del mancato rinnovo del contratto con Sky Italia, durata 5 anni in scadenza a maggio, Studio Universal non sarà più disponibile sulla piattaforma satellitare a partire dal 1° giugno 2008. Il canale fu lanciato originariamente nel bouquet di Stream TV nel 1998, ed è passato a Sky il 31 luglio 2003.

    A sostituire lo storico canale, visibile ancora per poco al numero 320 di Sky e dedicato al miglior cinema prodotto dalla Universal e dalle altre grandi major americane con un unico denominatore comune, “solo grandi film“, arriverà con ogni probabilità Metro Goldwyn Mayer Channel.

    Il presidente di Nbc-Universal Global Networks Italia, Luca Federico Cadura, non commenta la fine della programmazione. L’ipotesi di un passaggio del canale su internet (Alice Home) o sul digitale terrestre con Mediaset Premium è al vaglio: “Non c’è ancora nessun accordo – commentano da Studio Universal - ma il brand con il nostro pubblico non si perderà”.

    Studio Universal ha studiato una campagna di comunicazione sul web per dare la possibilità agli utenti di lasciare il loro messaggio d’addio al canale che è stato ‘sfrattato’ dalla piattaforma Sky. Per farlo basta collegarsi al sito del canale, www.studiouniversal.it, – all’apertura del quale compare un countdown – e cliccare su I Love SU.

    La riapertura del canale dipende soprattutto dalla sostenibilità del business plan aziendale.

    “Come desiderata mi piacerebbe mantenere la formula pay – sottolinea ancora Cadura – ma probabilmente è più praticabile la strada del digitale terrestre free“.

    Tra gli altri canali del bouquet Sky, anche Jimmy, canale del Gruppo Digicast/Rcs, è in bilico tra sopravvivenza e cancellazione, mentre viene confermata la presenza di Hallmark all’interno dell’offerta Sky, altro canale del gruppo Nbc-Universal su cui ora si concentrano le attenzioni di Cadura. “L’ambizione di Hallmark – aggiunge il presidente – “non è fare concorrenza a FoxLife, per questo più che le anteprime privilegeremo il recupero delle serie rosa di un tempo, magari restaurate. I primi titoli saranno annunciati a giugno”.

    568

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN SkyWebCinemastudio-universal
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI