Studio Universal celebra Alfred Hitchcock

A trent'anni dalla scomparsa, su Studio Universal aprile è dedicato al maestro di brivido, parte della programmazione sarà incentrata su Alfred Hitchcock

da , il

    Sono passati quasi trent’anni dalla morte del regista Alfred Hitchcock, scomparso il 29 aprile del 1980 mentre lavorava a un’opera che si sarebbe dovuta intitolare La notte breve. Al maestro del brivido, Studio Universal (ora su Mediaset Premium) dedica tutto il mese di aprile con una programmazione ad hoc. Tutti i giorni, alle 20.25, i trenta episodi di Alfred Hitchcock presents, uno dei primi serial a cambiare la storia della tv e che segnò il debutto del regista di Psycho nel piccolo schermo. La serie di culto Alfred Hitchcock presenta cambiò il mondo della tv.

    Il prodotto sovvertì le regole tradizionali del prodotto di intrattenimento dell’epoca, caratterizzato (oggi come allora) dall’happy ending e dai buoni vincitori, con trenta episodi in bianco e nero, la prima stagione della serie, che viene riproposta da Studio Universal doppiati o in lingua originale sottotitolata. Era la prima volta che un regista di Hollywood si cimentava con la neonata tv. L’omaggio prosegue con un ciclo di film di culto diretti da Hitchcock, in onda ogni lunedì in prima serata: da La finestra sul cortile, con James Stewart e Grace Kelly, a La donna che visse due volte (con protagonista un’altra algida bionda, Kim Novak), passando per Psyco (forse il film più famoso del regista inglese, interpretato da Anthony Perkins e Janet Leigh) e ancora Gli Uccelli, interpretato dalla bellissima Tippi Hedren (madre di Melanie Griffiths).

    Ogni film sarà accompagnato da uno speciale dedicato a uno dei maggiori registi della storia del cinema, una produzione esclusiva del canale di Mediaset Premium dedicato a tutti i cinefili. In programma anche tre speciali: Hitchcock presenta (con interviste anche alla figlia Patricia), il secondo è dedicato alle donne legate a Hitch e il terzo è incentrato su quanto il lavoro del maestro del brivido abbia influenzato il mondo del cinema di oggi e la parola passa ad alcuni attori della nostra epoca quali Jim Caviezel, George Clooney, Janet Leigh ed Edward Norton. Lunedì 26 aprile alle 23.35 nello spazio Lost & Found dedicato ai tesori del cinema finiti nel dimenticatoio, verrà poi tramesso Blackmail, in versione originale, film del 1929 con Anny Ondra, lungometraggio che segna il passaggio dal cinema muto al sonoro.

    Buona visione a tutti.