Striscia La Notizia contro Affari Tuoi, il tribunale da ragione a Striscia

Striscia La Notizia contro Affari Tuoi, il tribunale da ragione a Striscia

Vittoria per Striscia la Notizia nella causa intentata da Affari Tuoi

    Causa Striscia La Notizia contro Affari Tuoi

    Si è finalmente concluso il caso di Striscia la Notizia contro Affari Tuoi, il tribunale di Roma ha dato ragione al programma di Canale 5 decidendo quindi di archiviare la querela di Flavio Insinna e Fabrizio Del Noce che non avevano molto gradito i servizi di Striscia inerenti ad alcune “stranezze” e “casualità” all’interno di Affari Tuoi.

    In particolare nel provvedimento di archiviazione, si legge che: “il comportamento tenuto dalla concorrente Pelafiocche nella trasmissione ‘Affari Tuoi’ in onda il 4 dicembre 2006, appare illuminante ai fini della definizione della presente vicenda. Le immagini sono chiare: si vede che la concorrente, ripetutamente, guarda e legge un qualcosa all’interno dei palmi delle sue mani, qualche volta la destra, prevalentemente la sinistra. Addirittura, attraverso il fermo immagine poi riproposto da ‘Striscia la notizia’, si vede chiaramente che la Pelafiocche ha effettivamente una scritta nera sul palmo della mano destra.

    Mentre la Pelafiocche sta applaudendo con il palmo della mano sinistra aperto in favore di telecamera, sembrano evidenziarsi alcune scritte, almeno tre, all’interno della sua mano sinistra. Appare del tutto consequenziale che il telespettatore medio possa trarre il forte sospetto, se non addirittura il convincimento, che quanto la concorrente andava leggendo durante la trasmissione all’interno delle sue mani era in qualche modo legato allo svolgimento del gioco. E’ evidente infatti che se le scritte avessero riguardato altro argomento, non vi era ragione perchè la concorrente le leggesse, ripetutamente, proprio durante lo svolgimento del gioco e la registrazione del programma“.

    In merito alle anomalie nella distribuzione dei pacchi con i premi più alti inoltre si dà ragione agli esperimenti statistici organizzati da Codacons e Adusbef: “l’esperimento compiuto alla presenza di un notaio, il diverso risultato statistico che emerge in trasmissioni televisive che usano l’identico format di Affari Tuoi (ad esempio in Spagna), sono tutti dati obiettivi la cui divulgazione al pubblico è funzionale non già a gettare gratuito discredito, ma a dare spiegazione, contenuto e fondamento alla tesi critica rivolta alla trasmissione”.

    Vittoria su tutti i fronti quindi per Striscia La Notizia che aveva insistito parecchio sulle irregolarità di Affari Tuoi, non a torto possiamo aggiungere adesso.

    460