Stranger Things 2 stagione: data d’uscita, trailer e anticipazioni nuovi episodi

Stranger Things 2 stagione: data d’uscita, trailer e anticipazioni nuovi episodi

La serie tv verrà resa disponibile su Netflix il 31 ottobre 2017, come annunciato da uno spot trasmesso durante il Super Bowl di domenica 5 febbraio 2017.

    E’ stata annunciata la data d’uscita di Stranger Things 2 stagione e pubblicato il primo trailer che svela anticipazioni sui nuovi episodi. I protagonisti della serie tv Netflix torneranno con una nuova serie di puntate il 31 ottobre 2017, giorno di Halloween. La data sembra essere stata scelta proprio per ricordare i temi noir e, in parte, spaventosi trattati da Stranger Things, che sicuramente torneranno nella 2 stagione.

    I fan di Stranger Things 2 stagione, durante il Super Bowl, domenica 5 febbraio 2017, hanno scoperto la data di uscita della serie tv di Netflix e hanno potuto vedere anche una piccola anticipazione tramite un trailer della durata di 30 secondi.
    La 2 stagione di Stranger Things sarà ambientata nel 1985, ossia un anno dopo rispetto agli eventi della 1 stagione, finita con il ritrovamento di Will Byers (Noah Schnapp), che pare avrà un ruolo fondamentale in questo nuovo ciclo di episodi.

    Il trailer della 2 stagione di Stranger Things, in uscita il 31 ottobre 2017, narra che il demorgone potrà anche essere stato distrutto dai piccoli protagonisti della serie tv della piattaforma digitale, ma il male, invece, non è ancora stato battuto.
    Per scoprire cosa succederà nella 2 stagione di Stranger Things non resta che attendere il giorno di Halloween 2017, giorno in cui la serie tv verrà pubblicata su Netflix.

    Aggiornamento a cura di Ilaria Sciortino del 6 febbraio 2017.

    Finalmente la notizia che aspettavamo con trepidazione è arrivata. Stranger Things avrà una 2 stagione. Adesso è ufficiale, la serie tv in onda su Netflix ha ottenuto il rinnovo per un nuovo ciclo di episodi che andranno in onda nel 2017. Stranger Things, show rivelazione di questo anno, è ambientata nella fittizia cittadina di Hawkins, nel 1983, e la trama prende il via dopo la sparizione del dodicenne Will Byers.

    Stranger Things ha ottenuto il rinnovo per una seconda stagione. A renderlo noto Netflix, la piattaforma su cui è andato la stagione 1 della serie tv e che ha anche annunciato che i fratelli Duffer saranno nuovamente gli showrunner e i produttori esecutivi dello show. Stranger Things 2 stagione dovrebbe andare in onda nel 2017 e, rispetto al primo capitolo, sarà composta da 9 episodi.

    I due produttori, durante le passate settimane, non hanno tenuto nascosto il fatto di desiderare una seconda stagione e, visto il successo che hanno ottenuto i primi episodi, non c’è certo da meravigliarsi che Netflix abbia deciso di rinnovare la serie tv. “Siamo davvero contenti di poter continuare questa storia – hanno confessato i fratelli Duffer – L’amore che il pubblico ha dimostrato ci rassicura”. I produttori hanno inoltre rivelato che cercheranno di avvicinasi ai personaggi come nella stagione precedente, ovvero raccontando storie che emozionano.

    La stagione 1 si è conclusa con molte domande che non hanno trovato una risposta, ma adesso, grazie al rinnovo, i fan di Stranger Things possono stare tranquilli, tutte le loro curiosità saranno presto soddisfatte.

    Aggiornamento del 31 agosto 2016 a cura di Giulia Calchetti

    Stranger Things 2′ stagione non è ancora ufficiale, ma i creatori della serie tv Netflix sanno già cosa faranno nei nuovi episodi, su cui hanno fornito alcune anticipazioni. Lo show è la serie rivelazione del momento, e sebbene la piattaforma streaming non si sia ancora espressa sul rinnovo, questo è molto probabile. Stranger Things, lo ricordiamo, è ambientata nella fittizia cittadina di Hawkins, anno domini 1983, e prende il via dopo la sparizione del dodicenne Will Byers: ma cosa succederà nella seconda stagione di Stranger Things? La risposta dopo il salto.

    La prima stagione di Stranger Things si è conclusa con tante domande senza risposta, ma Stranger Things 2’ stagione risponderà a queste domande? Detto che Netflix non ha ancora ufficialmente rinnovato lo show, i creatori dello show, i fratelli Matt e Ross Duffer, hanno le risposte a tutte le domande, e sperabilmente la curiosità dei fan alla fine della serie sarà soddisfatta, anche se – tengono ad aggiungere – ‘David Lynch è molto esoterico e non spiega sempre tutto’.

    Le anticipazioni per i nuovi episodi Stranger Things 2′ stagione fornite dai creatori dicono che lo show diventerà una sorta di Harry Potter (la saga cinematografica) a livello temporale, con un salto di un anno tra una stagione e l’altra (a livello anche narrativo) per ‘accomodare la creascita’ dei protagonisti, che saranno di un anno più grandi con tutti i cambiamenti che questo comporta. I due autori non si sono detti infastiditi dal dover saltare un anno, ci sarà infatti la possibilità di mostrare quello che i personaggi hanno fatto in quest’anno, come si sono ripresi – e se lo hanno fatto – dopo questa terribile esperienza.

    Stranger Things 2’ stagione sarà molto differente a livello strutturale, tutto sembrerà grandioso in superficie ma ovviamente non sarà così, e se qualcuno cercherà di ‘nascondere la polvere sotto il tappeto’, tutti dovranno confrontarsi con gli eventi della prima stagione. I fratelli Duffer fanno il confronto con IT di Stephen King, diviso in due piani temporali distanti circa 30 anni: ‘Ma l’idea che il male sia ancora lì e sia tornato a dargli la caccia fa sì che uno dei protagonisti si uccida appena lo ricorda: quest’immagine – dice Matt Duffer – mi è sempre rimasta in testa’.

    Le anticipazioni per la seconda stagione di Stranger Things si concentrerà anche su Eleven, il cui personaggio è stato lasciato ambiguo di proposito: i creatori confessano che gli piaceva l’idea ‘bambinesca’ che questa, scappata dal laboratorio, si trasferisse nel seminterrato di Mike e cominciasse una vita normale, ma ‘non è così semplice: l’obiettivo è di fare le cose il più complicate possibile e, senza spoilerare troppo, di dividerli a fine stagione, per rendere le cose ancora più difficile’.

    Alla fine della prima stagione di Stranger Things abbiamo scoperto il portale per un’altra dimensione (cosa che, spiegano i due sceneggiatori, amplia le possibilità narrative): si tratta del Mondo del Sottosopra, come lo chiamano i protagonisti, sul quale i due sceneggiatori hanno preparato un documento di trenta pagine, una sorta di guida su cosa sia davvero quell’universo, da dove arrivi il mostro e perché non ne abbiamo visti altri.

    Si tratta ovviamente del mondo dove ha ‘soggiornato’ Will per una settimana, ma che – anticipano i fratelli Duffer sempre a proposito dianticipazioni su Stranger Things 2’ stagione – avrà conseguenze anche su chi lo ha visitato per un periodo più breve (togliendosi le maschere in un ambiente che è tossico): stando alle dichiarazioni dei due creatori, il Sottosopra non è il tipo di posto in cui un umano può vivere, Will ci è rimasto una settimana – con tutte le conseguenze del caso – ma una buona parte della seconda stagione è, qual è l’effetto del Sottosopra sugli umani? Ci saranno altre ‘conseguenze’? Will sta bene? ‘La risposta a quest’ultima domanda è, no’, anticipa Ross Duffer. E ora non resta che incrociare le dita per il rinnovo per una seconda stagione.

    1298

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI