Storie Maledette 2016: la puntata del 4 febbraio [DIRETTA LIVE]

Storie Maledette 2016: la puntata del 4 febbraio [DIRETTA LIVE]

Franca Leosini conclude un ciclo con l'intervista a Luca Varani | FOTO e DIRETTA dalle ore 21.00

    Televisionando segue in diretta-live la terza e ultima puntata di Storie Maledette, in onda su Rai 3 stasera 4 febbraio 2016 e visibile anche in streaming sul sito www.rai.tv. Franca Leosini (già) saluta la 15esima edizione del programma con la storia di Luca Varani, condannato in Appello a 20 anni di reclusione con l’accusa di essere il mandante dell’aggressione con l’acido di Lucia Annibali. Nonostante le polemiche prima della messa in onda, la puntata di Storie Maledette dal titolo ‘Quando l’acido ti sfregia l’anima’ andrà regolarmente in onda a partire dalle ore 21.10.

    Varani in carcere

    Ore 23:20 – ‘Sono pronto a pagare. Il suo volto è colpa mia’. Varani piange. Poi chiede alla Annibali di perdonarlo: ‘Sono sicuro che farà bene anche a lei’. La puntata finisce con le immagini di Varani in carcere.

    Ore 23:15 – Leosini chiede a Varani se il caso di Lucia Annibali possa aver ispirato quello di Martina Levato. ‘Se mi sento responsabile? No’. Oggi Varani è ‘dietro i cancelli della pena’, nel carcere di Teramo, con fuori una bambina di 2 anni: ‘Me la portano. Sono contento perché la madre sta crescendo una bambina in modo meraviglioso. Qua a Teramo sono sensibili a questa cosa. E’ importante perché un bambino è innocente. Sempre’.

    Luca Varani, il pianto a Storie Maledette

    Ore 23:10 – ‘Non li ho fermati. E’ questa la mia responsabilità’. Dice Varani, che pochi giorni dopo l’aggressione ha saputo che Ada, l’altra sua compagna, era incinta. ‘Lucia Annibali? So che sta combattendo e che sta facendo un percorso difficile. Non posso aiutarla, ma se posso aiutarla dicendo che mi dispiace e sono pentito lo dico, è la verità’.

    Storie Maledette, Franca Leosini

    Ore 23:05 – ‘Voglio pagare perché è giusto che paghi. Voglio riscattarmi perché si ha diritto a riscattarsi. Penso che siano coinvolto i miei due co-imputati, ma se devo dire chi è entrato in quella casa non glielo so dire. Uno l’ho visto in tribunale la prima volta, non ho avuto contatti’.

    Ore 23:00 – ‘Se avevo messo in conto i sospetti su di me? Mi ricordo che quando sono rientrato a casa ho trovato i miei familiari sul pianerottolo di casa. Lì per lì mio padre mi dice ‘guarda che ti stanno cercando’. Lì mi sono spaventato, pensando a qualcosa di grave. I Carabinieri mi hanno poi detto ‘la riteniamo responsabile e mandante dell’aggressione a Lucia Annibali’.

    Ore 22:55 – Dunque Varani avrebbe pagato 2.000 euro per far compiere quel gesto brutale che poi ha portato al volto sfigurato di Lucio Annibali . Varani se ne sarebbe lavato le mani, di quel ‘martirio che ti scioglie il volto’, standosene a giocare a calcio. Vediamo il racconto che ne fa la vittima: ‘Se nessuno mi avrebbe aiutato, sarei potuta munire. Battevo i pugni sulla porta e ho urlato con tutti il fiato in gola. Dei vicini mi hanno salvato la vita’ (dichiarazioni nel programma tv La 13esima ora).

    Ore 22:50 – ‘Perché far del male a Lucia mi faceva stare bene? Questo non l’ho capito. Ho capito solo che è stata un’idea dettata dalla rabbia che ha rovinato due vite. Me ne assumo la responsabilità. Potessi tornare indietro, ma non si può’. Dice Varani. Pubblicità.

    La storia maledetta di Lucia Annibali

    Ore 22:45 – A questo punto Varani avrebbe ingaggiato due albanesi per ‘punire’ Lucia Annibali. Secondo i giudici, Annibali ‘sarebbe stata colpevole di essersi sottratta alle violenze’ di Varani e di aver detto la verità all’altra donna, Ada. ‘Come mi è venuto in mente di danneggiare l’auto della Annibali? Ho preso esempio da un altro episodio, dando nome e cognome di un’altra persona’. Lo psichiatra del carcere parla di ‘restringimento dello stato di coscienza’.

    Ore 22:40 – ‘Perché l’amavo-odiavo? Mi aveva trattato male, anche se non voglio giustificarmi. Ad esempio nell’ultimo incontro che abbiamo avuto, mi sono sentito aggredito, lei sicuramente era agitata, abbiamo litigato, c’è stato questo scambio di parole’. Così Varani parla di sé e del rapporto con l’Annibali.

    gli sms tra Annibali e un'amica

    Ore 22:35 – Due le gravi accuse mossegli: il volto della Annibali cancellato dall’acido e aver tentato di ucciderla manomettendo l’impianto del gas. La replica affidata all’avvocato di Varani: ‘Secondo me Luca non era in grado di fare un’operazione di questo genere’, per via del tempo a disposizione e delle competenze tecniche necessarie assenti. Varani è accusato di tentato omicidio.

    Avvocato Luca Varani

    Ore 22:25 – Per i giudici, però, l’obiettivo di Varani sarebbe stato quello di prelevare le chiavi della casa della Annibali per farsi trovare all’interno. ‘La logica è tutta dalla sua parte, contro di lei ci sono le castronerie che ha fatto’. Parole sante di Franca Leosini.

    Leosini Varani, il caso Annibali su Rai3

    Ore 22:20 – Varani racconta uno degli episodi violenti, quando cioè si registra in una piscina col nome di fantasia, Marco Guerra. ‘Perché? Non mi chiesero documenti, mi sono iscritto per comodità, poi è capitato pure che l’ho incontrata’, la Annibali. ‘La vidi entrare e quando sono uscito le ho preso il telefono’. In realtà si sarebbe infiltrato negli spogliatoi femminili per prelevare il cellulare della Annibali.

    Ore 22:15 – Annibali lascia Varani, che comincia a perseguitarla, tra minacce e inseguimenti. ‘Una sorta d’assedio’, dice Leosini, che all’intervistato chiede: ‘Era proprio fuori di testa, Varani?’. Lui minimizza parlando di ‘tre, quattro comportamenti particolari’ e definisce così la sua storia, ‘un amore malato, una sorta di competizione‘. Lo psichiatra del carcere, come Varani, nega una possibile tossicodipendenza e ‘ricerca compulsiva della sostanza’.

    Psichiatra carcere di Teramo

    Ore 22:10 – ‘Un’ossessione che correva su un doppio binario’. Così Leosini prova a interpretare il rapporto tra i due, mentre Varani ammette una relazione fondata su rabbia e vendetta. Così, per ‘uscire da quel tunnel’, Lucia Annibale ricorre ad uno psicoterapeuta di Milano, per consulenze via Skype. I due si rivedono, per un po’ le cose vanno meglio, ma poi la dipendenza nel rapporto riprende il sopravvento. E scappa un ceffone dopo una scenata di gelosia: ‘Mi sono pentito tanto’, commenta Varani.

    Le presunte minacce di Varani ad Annibali

    Ore 22:00 – E’ la primavera del 2011, quando Lucia Annibali mette Varani con le spalle al muro, costringendolo a scegliere tra lei e l’altra. E’ qui che comincia ‘l’operazione recupero oggetti smarriti’, come la chiama la conduttrice, ovvero le scenate di Varani per convincere Annibali a tornare insieme: ‘In parte è vero, in parte è un po’ esagerato’, commenta l’intervistato.

    Luca Varani intervistato a Storie Maledette

    Ore 21:55 – Il coinvolgimento di Lucia Annibali è così forte che prende un appartamento vicino allo studio di Varani. Si vedono, ma non può mai restare a dormire, così Lucia indaga con le sue amiche e scopre di Ada. ‘Lei mentiva a Lucia in modo spietato’, la sintesi della Leosini.

    Luca Varani nel carcere di Teramo

    Ore 21:50 – Per raccontare l’amore cieco di Lucia Annibali, la conduttrice recita una poesia di Wislawa Szymborska. Tornando al racconto cronologico, nel 2010 muore la madre di Varani, che resta a casa del padre ‘perché avevamo bisogno di star vicini’. O perché così poteva stare lontano sia da Lucia che da Ada? Questo il dubbio suggerito da Leosini.

    Franca Leosini

    Ore 21:45 – ‘Quando uno sbaglia è giusto che paghi e che si prenda le proprie responsabilità’. Lo dice Varani, che poi racconta di quando nel 2009, tra la storia con Ada e la novità di Lucia, aveva di fronte la madre ‘tra mille sofferenze’. Lo afferma per giustificarsi delle bugie dette a Lucia mentre stava ancora con Ada, ma la stessa Lucia si sarebbe bevuta le frottole di Varani, perché innamorata di quest’uomo.

    Luca Varani, quando uno sbaglia è giusto che paghi

    Ore 21:40 – ‘Se ero innamorato di Lucia? Non le ho mai detto ti amo, ho vissuto qualcosa di diverso, poi ho capito che non era amore. C’erano cose di lei che sinceramente non mi piacevano. Non sono mai riuscito a lasciarmi andare con una donna senza provare trasporto, senza essere coinvolto’. Leosini risponde all’intervistato dicendo che ha una concezione della donna un po’ antica: ‘il divano rosso, però, potrebbe raccontare molte cose’.

    Lucia Annibali, la storia a Storie Maledette

    Ore 21:35 – Due donne, Ada e Lucia, che tornano spesso nella vita di Varani. ‘Perché non ho sposato Ada? Penso sia stata la mia immaturità che ci ha portato a distaccarci. Avevo ancora voglia di divertirmi, non me la sentivo di fare questo salto’. ‘Lei voleva restare libero e bello’, questa la replica ficcante della Leosini.

    Lucia Annibali parla di Luca Varani

    Ore 21:30 – Varani comincia a vedere Lucia Annibali dopo – o durante – una relazione con Ada, la ‘fidanzata storica’, come la definisce Leosini. Quindi il primo bacio tra i due e l’imbarazzo iniziale. La conduttrice incalza l’intervistato: ‘Una bella ragazza Le salta addosso e lei le chiede scusa’. Varani spiega: ‘Son stato con pochissimo donne, non mi vergogno a dirlo’.

    Luca Varani, la verità è fondamentale

    Ore 21:27 – Luca Varani e Lucia Annibali si conoscono nel 2004, quando da avvocati seguono la stessa causa, ma da ‘avversari’. Scopriamo che inizialmente tra i due non c’è interesse, ma che dal 2009 si riscoprono e iniziano a frequentarsi.

    Franca Leosini intervista Luca Varani

    Ore 21:25 – La voce di Franca Leosini commenta le foto di Lucia Annibali, prima e dopo essere stata sfigurata con l’acido. In studio: la conduttrice da un lato, Varani dall’altro. L’avvocato si impegna a dire la verità.

    Lucia Annibali

    Ore 21:20 – Ecco la sigla! Parte l’ultima puntata di Storie Maledette!

    Luca Varani a Storie Maledettee

    Si tratta di un’intervista esclusiva rilasciata a Franca Leosini. Obiettivo della conduttrice sarà ricostruire, tra verità processuali e verità soggettive, una storia che ha segnato nel profondo l’opinione pubblica per l’eccezionale violenza e crudeltà del gesto. Luca Varani, infatti, secondo l’accusa, lo scorso 16 aprile 2013 ha cancellato il volto di Lucia Annibali.

    Celeste Saieva a Storie Maledette | Franca Leosini intervista Rudy Guede

    2305

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI