Stasera che Sera, gli ascolti flop non turbano Barbara d’Urso

Gli ascolti bassi di Stasera che sera non turbano Barbara d'Urso: "I risultati sono in linea con gli obiettivi di rete"

da , il

    Stasera che sera, Barbara d'Urso

    Intervistata da Affari Italiani, Barbara D’Urso si dice serena degli ascolti non proprio brillanti registrati dalle prime due puntate di Stasera Che Sera, show che la vede protagonista nella prima serata della domenica di Canale 5 e che Mediaset sperava bissasse i successi dei vari Mattino, Pomeriggio e Domenica Cinque. “E’ un’esperimento, sono serena” dice la d’Urso, che non si lascia piegare facilmente.

    Non c’è nessuna aria da tragedia. Sono molto serena. D’altronde il programma è un esperimento. E non mi risultano voci di chiusura anticipata…“: così Barbara d’Urso risponde alle ‘provocazioni’ di chi le chiede un commento sugli ascolti ‘flop’ delle prime due puntate di Stasera Che Sera. Al debutto ha raccolto 2.516.000 telespettatori per uno share del 12,75% e nella seconda puntata, andata in onda ieri sera contro la prima puntata della serie tv Rai La Narcotici, gli ascolti sono scesi a 2.168.000, pari all’11,53%, con un preoccupante 10,77% sul target commerciale, quello più caro al Biscione.

    La d’Urso non perde il suo smalto e si presenta come sempre combattiva al timone del suo Pomeriggio Cinque, che il prossimo anno potrebbe passare all’amica-rivale Federica Panicucci, e commenta con aplomb i dati Auditel. “Siamo al 12% di share, che era l’obiettivo. In accordo con la rete vado avanti” dice Barbara, che smentisce così nche le voci di una riduzione delle puntate previste.

    Difficile che il programma, per come è strutturato e per la collocazione scelta (piuttosto bloccata, visto che su Canale 5 c’è il pienone), possa risollevarsi. Ci vorrebbe un incantesimo, ma la d’Urso non si arrende.