Starz: via Gravity e Party Down, due new entry in Camelot e una parodia di Lost

Starz: via Gravity e Party Down, due new entry in Camelot e una parodia di Lost

Starz cancella Gravity e Party Down, parodia Lost e scrittura Claire Forlani e Peter Mooney per Camelot

    Starz: via Gravity e Party Down

    Grandi manovre in casa Starz, la rete ha cancellato le comedy Party Down e Gravity: a confermare i rumors apparsi sui maggiori siti dedicati alle serie tv è Stephan Shelanski, vicepresidente, che ha fatto sapere come “dopo attenta considerazione, abbiamo deciso di non rinnovare Party Down e Gravity: siamo grati a tutti quanti sono stati coinvolti nella produzione dello show, ed il nostro proposito di ampliare la nostra programmazione rimane fermo”.

    Entrambe inedite in Italia, Party Down (incentrata sugli impiegati di un’agenzia di catering a Los Angeles) e Gravity (un gruppo di sopravvissuti a tentative di suicidio che tenta di ricostruirsi una vita) sono state cancellate da Starz: se per la seconda c’è poco da dire (idea interessante mal sviluppata e con ascolti pessimi) sulla prima ha sicuramente pesato l’addio di Adam Scott (scritturato in Parks and Recreation) e Jane Lynch (in Glee). Rob Thomas si è detto dispiaciuto per la cancellazione, e se in molti vorrebbero un film di Party Down – per non parlare di quello di Veronica Mars – lo sceneggiatore sta lavorando ad un pilot drammatico incentrato sul mondo dello spionaggio che dovrebbe andare in onda su Showtime.

    Di sicuro comunque di cose da vedere su Starz ce ne saranno, oltre a Spartacus: Blood and Sand (di cui vedremo un prequel e la seconda stagione) promettono bene anche Camelot (le cui riprese cominciano proprio questa settimana; nel cast – notizia di oggi – vedremo Claire Forlani e Peter Mooney, la prima sarà la regina Ingraine, madre di Artù, il secondo sarà invece Kay, fratello del protagonista, mentre nei giorni scorsi erano arrivati Joseph Fiennes ed Eva Green), Torchwood (che Starz co-produrrà assieme a BBC) e la miniserie The Pillars of the Earth, oltre all’annunciato remake di Underbelly.

    E se siete fan di Lost, non potete perdervi questa parodia di Lost prodotta da Starz Digital, che all’interno del suo “How it Should Have Ended”, una serie web che parodia i finali di film e serie tv famosi, parte da premesse simili per arrivare a conclusioni diverse…da non guardare, ovviamente, se non avete visto il series finale di Lost.

    600

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI