Stanotte a Venezia, Alberto Angela su Rai 1 il 13 giugno 2017 con uno speciale sulla città lagunare

'Stanotte a Venezia' è il titolo del nuovo speciale di Alberto Angela dedicato stavolta alla città lagunare, dopo quelli su Torino, Firenze e Roma. Il noto divulgatore scientifico, insieme a molti ospiti speciali, accompagna i telespettatori in un affascinante viaggio notturno tra i canali e le calle di Venezia. Questo potrebbe essere l'ultimo lavoro per la Rai, prima di approdare a Sky. Ma su questo il conduttore preferisce non sbilanciarsi.

da , il

    Stanotte a Venezia, Alberto Angela su Rai 1 il 13 giugno 2017 con uno speciale sulla città lagunare

    Alberto Angela torna in prima serata su RaiUno con uno speciale dal titolo Stanotte a Venezia, in onda martedì 13 giugno 2017. Dopo il successo di pubblico degli speciali sul Museo Egizio, su Firenze e su San Pietro, il noto divulgatore scientifico porta sull’ammiraglia Rai una puntata speciale dedicata alla storia, alla cultura, alla tradizione e alle bellezze di Venezia. Palcoscenico del conduttore di Ulisse – Il piacere della scoperta sarà questa volta la magnifica città lagunare, protagonista di un nuovo e affascinante viaggio notturno.

    Stanotte a Venezia arriva martedì 13 giugno 2017 in prima serata su RaiUno, portandoci alla scoperta in notturna di una città in cui arte, amori, intrighi e commerci sono protagonisti e dove si muovevano personaggi come Goldoni, Vivaldi, Marco Polo, Casanova. ‘Stanotte a Venezia’ sarà quindi un viaggio in compagnia di Alberto Angela, fra celebri capolavori dell’arte, fra i marmi preziosi e l’oro dei mosaici della Basilica di San Marco, il silenzio della laguna, lo scintillio di Canal Grande, ma anche dietro le quinte della Fenice o nei ridotti veneziani del ‘700. Insieme al conduttore, ci addentreremo per le calle veneziane da notte inoltrata fino all’alba.

    Stanotte a Venezia: la presentazione di Alberto Angela

    Alberto Angela ha presentato ‘Stanotte a Venezia’ al suo pubblico anche su Facebook, sulla sua Fan Page ufficiale, con queste parole cariche di emozioni: ‘È stato bellissimo lavorare per Stanotte a Venezia. È una città che di notte ha la capacità di avvolgerti con la sua bellezza e di parlarti unicamente… con i suoi silenzi. E ti accorgi che quei silenzi si trasformano in parole nel tuo cuore. Osservando per esempio la luna riflessa sotto un ponte nella quiete dei canali addormentati. È in questi momenti che senti il tempo fermarsi. Ed è proprio questa atmosfera che abbiamo cercato di catturare in ogni inquadratura di Stanotte a Venezia… Per realizzare questi eventi ci vogliono settimane di lavoro e devo dire che oggi in squadra siamo tutti emozionati, a partire da me e dal direttore di Rai Uno Andrea Fabiano’.

    Stanotte a Venezia: gli ospiti di Alberto Angela

    Stanotte a Venezia è un viaggio alla scoperta della città lagunare, viaggio in cui Alberto Angela sarà accompagnato da numerosi personaggi, suoi ospiti: da Giancarlo Giannini a Giusy Buscemi, da Lino Guanciale a Uto Ughi, fino a Luca Parmitano, Nanà Cecchi e Massimo Wertmuller, saranno loro a raccontarci una Venezia inedita, tra calli, piazze, ponti e angoli misteriosi. Tutti questi ospiti, rigorosamente ‘fuori scena’, raccontano la loro avventura a Venezia e i segreti del set di ‘Stanotte a Venezia’ nel backstage di Carlotta Ercolino Maria Francesca Marcelli e Cristina Scardovi, già andato in onda sabato 10 giugno alle 23.50, e che potremo rivedere in replica martedì 13 giugno alle 14 su Rai1, aspettando la prima serata che vedrà protagonista la città lagunare. La produzione di ‘Stanotte a Venezia’, interamente realizzata dalla Rai in 4K Hdr, con spettacolari riprese da droni, elicottero, effetti visivi, minifiction, vede alla regia Gabriele Cipollitti, che ha guidato la sua squadra in questo viaggio in notturna in una città magica.

    Alberto Angela lascia la Rai? ‘Del futuro non dico niente’

    Alberto Angela torna su Rai 1 con lo speciale ‘Stanotte a Venezia’ mentre si rincorrono le voci di un suo passaggio a Sky nella prossima stagione televisiva. Interpellato da Repubblica sul suo futuro televisivo, il conduttore non si sbilancia: ‘Finora non ho rilasciato dichiarazioni e proseguo così. Faccio programmi e ho la fortuna di avere accanto persone di grande esperienza, dal regista ai tecnici fanno tutti un lavoro di massima qualità. Così continuerò a fare. Voglio che lo sappiano tutti. Del futuro non dico niente, diciamo che sono qui. Posso solo dire che continuerò a fare programmi di qualità’. E questa, forse, è l’unica cosa che conta.