Squadra Mobile 2, la nuova stagione ci sarà? Finale aperto per Ardenzi e Sabatini

Squadra Mobile 2, la nuova stagione ci sarà? Finale aperto per Ardenzi e Sabatini

Squadra Mobile 2, la nuova stagione ci sarà? Finale aperto per Ardenzi e Sabatini

    Squadra Mobile 2, la nuova stagione ci sarà? Il finale aperto per Ardenzi e Sabatini ha lasciato in sospeso i telespettatori della fiction, che ieri sera su Canale 5 hanno seguito l’ultima puntata. La nuova scommessa televisiva prodotta da Taodue, nonché spin-off della serie ‘Distretto di polizia’, per otto serate ha riportato sul piccolo schermo il personaggio di Roberto Ardenzi, interpretato da Giorgio Tirabassi. Nonostante ascolti che non hanno sempre brillato, la serie è stata ben accolta dal pubblico e potrebbe quindi tornare per un nuovo ciclo di puntate l’anno prossimo. Questa ipotesi ha trovato riscontro nel finale aperto tra i protagonisti Ardenzi e Sabatini (Daniele Liotti): Squadra Mobile 2 quindi ci sarà?

    Squadra Mobile 2, la nuova stagione ci sarà? Il finale aperto per Ardenzi e Sabatini lascerebbe intendere che Taodue e Mediaset torneranno a scommettere su Squadra Mobile anche per la prossima stagione televisiva. L’ottava puntata della fiction si è conclusa con l’arresto di Sabatini avvenuto per mano di Ardenzi: ricoverato in ospedale però, Claudio è fuggito grazie all’aiuto di Vanessa (Laura Barriales) e dei suoi complici. Ardenzi, dopo aver appreso la notizia, si è precipitato sul luogo trovando un messaggio a lui dedicato: “Ci vediamo presto amico”.

    Questo epilogo aperto fa si che i presupposti per una seconda stagione ci siano, visto che tra i due protagonisti è ormai iniziata una lotta tra il bene e il male che sembra non avere fine: Sabatini è scappato e Ardenzi è deciso a seguirne le tracce accettando anche il ruolo di responsabile di sezione propostogli dalla Zaccardo (Marta Toffoli).

    Volendo tracciare un bilancio su questa prima stagione il bilancio sarebbe positivo: oltre al personaggio protagonista interpretato da Giorgio Tirabassi e molto amato dal pubblico, anche Daniele Liotti, nei panni di Sabatini, è riuscito ad affascinare i telespettatori grazie ad una doppia personalità che ha aggiunto numerosi colpi di scena nella trama. Se a questo si aggiungono alcuni temi non facili trattati con efficacia (stalking e violenza sulle donne, alcolismo) la prova risulta abbondantemente superata.

    Non sono mancati alcuni piccoli difetti, come la prevedibilità di alcuni casi e un meccanismo narrativo non sempre convincente che ha portato piccoli inceppi nella narrazione (ad esempio Marcello non localizzato tramite cellulare quando è fuggito dalla questura poche ore prima di suicidarsi), ma tutto sommato la fiction è riuscita a convincere i telespettatori.

    La seconda stagione di Squadra Mobile dunque arriverà quasi sicuramente sugli schermi di Canale 5 l’anno prossimo. Taodue infatti, dopo aver chiuso la produzione di ‘RIS‘, ‘RIS Roma‘ e ‘Le mani dentro la città‘, potrebbe scegliere di portare avanti la serie per un nuovo ciclo di puntate. Il successo inarrestabile di ‘Squadra Antimafia‘ al momento non è stato raggiunto, ma la base di buon livello c’è: attendiamo fiduciosi conferme ufficiali sulla realizzazione di ‘Squadra Mobile 2′.

    548

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI