Spot Twingo Miss Sixty censurato da Rai e Mediaset (video)

Spot Twingo Miss Sixty censurato da Rai e Mediaset (video)

Rai e Mediaset censurano il nuovo spot di Renault dedicato alla Twingo Miss Sixty

    Ancora un caso di censura per gli spot in Italia: a farne le spese, questa volta, è la Renault che ha lanciato da qualche giorno una campagna promozionale per la Twingo griffata Miss Sixty: target essernzialmente giovanissimo e rigorosamente femminile per uno spot che punta ai ‘biechi’ mezzucci che le ragazze sono diposte a fare per essere sempre cool. A Rai e Mediaset però non è piaciuta l’atmosfera saffica.

    Una ragazza ammicca a un’amica che la segue in camera da letto: la prima si spoglia e sembra pronta a un gioco di coppia, l’altra raccoglie l’invito e benda la ragazza con una calza. Sembra il preludio a una scena saffica, ma in realtà il bendaggio è motivato dal desiderio di rubare all’amica una splendida maglia rosa perfettamente in tinta con la nuova auto della ‘ladra’, una Twingo Miss Sixty.


    E’ bastato questo per spingere Rai e Mediaset a censurare il nuovo spot della Renault, che invece si presenta fresco nella musica, nello storyboard, nell’interpretazione e nella scenografia, improntata ai toni del bianco e della luce, stilemi opposti a una ‘rappresentazione’ morbosa o ambigua frequente invece in altri spot in onda in Italia.

    Lo spettro di una relazione tra due ragazze ha ‘consigliato’ ai principali poli tv di respingere gli spot, sebbene le due protagoniste siano palesemente maggiorenni , considerato che la patente si conquista con la maggiore età. Una pruderie assolutamente fuori luogo, considerato quel che viene programmato in fascia protetta in programmi destinati alle famiglie o nei rotocalchi d’informazione… Non sarebbe stato meglio censurare lo spot di Manuela Arcuri?

    283

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MediasetRaiSpotVideocensura

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI