Speciale Scirea a 20 anni dalla morte su Sky Sport 1

I più giovani non ricorderanno, forse, Gaetano Scirea, storico difensore della Juventus e campione del mondo 1982 scomparso in un drammatico incidente il 3 settembre 1989

da , il

    I più giovani non ricorderanno, forse, Gaetano Scirea, storico difensore della Juventus e campione del mondo 1982 scomparso in un drammatico incidente il 3 settembre 1989. Per ricordarlo ai tifosi che lo hanno amato e ai giovanissimi oggi alle 17.00 Sky Sport 1 gli dedica uno speciale. In alto l’annuncio della morte dato da Sandro Ciotti.

    Gaetano Scirea resta una delle colonne del calcio italiano, per molti perfetta incarnazione del ‘libero’ moderno: nato a Cernusco sul Naviglio nel 1953, è stata una bandiera della Juventus per la quale ha giocato dal 1974 al 1988, collezionando una pletora di trofei (7 scudetti, 2 Coppe Italia, una Coppa dei Campioni, una Coppa delle Coppe, una Coppa UEFA, una Supercoppa Europea e una Coppa Intercontinentale) ed ereditando poi la panchina della Signora nel campionato 1988/89 come vice allenatore di Dino Zoff.

    Nazionale dal 1975 al 1986, Scirea è stato uno dei ‘magnifici’ che consegnò all’Italia la Coppa del Mondo del 1982, al termine di una stagione sconvolta dagli scandali del calcio-scommesse. Una carriera impeccabile, mai macchiata da intemperanze dentro o fuori il campo, che gli sono valse, grazie a un carattere affibile ma determinato in campo, la ‘fama’ (non usurpata) di vero ‘signore’ del calcio italiano.

    La sua improvvisa scomparsa lasciò il mondo dello sport assolutamente basito, anche per le drammatiche e sfortunate coincidenze che lo videro perdere la vita in un incidente stradale in Polonia, dove Scirea si trovava per osservare, su incarico di Dino Zoff, la squadra del Górnik Zabrze, prossima avversaria della Juve in Coppa Uefa. Nel viaggio di ritorno verso Varsavia, l’auto nella quale si trovava si scontrò contro un furgone per un sorpasso azzardato dell’autista e prese immediatamente fuoco: a bordo della vettura, infatti, si trovavano quattro taniche di benzina, una sorta di scorta data la difficoltà, all’epoca, di trovare rifornimenti costanti. Una morte assurda di cui oggi cade il ventesimo anniversario che Sky Sport 1 ha deciso di ‘celebrare’ con uno speciale dedicato alla vita e alla carriera del calciatore ripercorsa dalla famiglia (la moglie Mariella e il figlio Riccardo) e dagli amici e compagni di squadra, da Zoff, Causio, Boniek, Platini, Boniperti ad Alex Del Piero, realizzato da Federico Ferri e Omar Schillaci. Ricordando Scirea, 20 anni dopo, questo il titolo dello speciale, andrà in onda oggi alle 17.00 e in replica sabato alle 20.30.

    Intanto arriva la notizia che a Scirea verrà dedicata una fiction con la regia di Claudio Bonivento e scritta da tre giovani autori appena diplomati dal Centro Sperimentale di Milano, Gianluca Iovine, Paolo Spotti, e Claudia Carlino.

    Merita davvero di essere ricordato Gaetano Scirea: consigliamo a tutti la visione di questo speciale, soprattutto a chi non ne ha mai sentito parlare.