Gods of the Arena da domani SkyUno; a settembre su Fox Glee, Torchwood e Terra Nova

Gods of the Arena da domani SkyUno; a settembre su Fox Glee, Torchwood e Terra Nova

Spartacus: Gods of the Arena arriva da domani sera alle 21

da in Glee, Primo Piano, Serie Tv, Serie TV Americane, Sky, Terra Nova, Video, Spartacus: Gods of the Arena
Ultimo aggiornamento:

    Domani alle 21.10 su SkyUno andrà in onda la miniserie in sei episodi Spartacus Gods of the Arena, girata in attesa che Andy Whitfield – il quale appare in un paio di episodi con girati di repertorio – si riprendesse dal linfoma, poi ripresentatosi in forma più forte (l’attore sarà sostituito da Liam McIntyre, che vedremo in Spartacus 3): oltre ad alcuni personaggi già noti (John Hannah, Lucy Lawless, Manu Bennett), Gods of The Arena ci farà conoscere anche nuovi personaggi, proponendosi come un ponte tra Blood and Sand (prima stagione) e Spartacus Vengeance, la seconda stagione dello show Starz creato da Steven S. DeKnight.

    Sangue, sabbia e gladiatori: che sia prequel, o serie vera e propria, Spartacus Gods of the Arena non tradisce le emozioni regalateci l’anno scorso da Blood and Sand: lo show vedrà come protagonista Batiatus (John Hannah), che non è ancora a capo della sua famiglia e tantomeno del ludus, di cui comunque si occupa in assenza del padre. La stella del ludus non è Crisso (Manu Bennett) ma Gannico (Dustin Clare) grazie al quale – e grazie agli intrighi di Batiato – il ludus diventerà uno dei più importanti di Capu. Nella serie vedremo anche Jaime Murray nel ruolo di Gaia, arrampicatrice amica di Lucretia (Lucy Lawless), mentre Marisa Ramirez sarà Melitta, una bellissima schiava di proprietà di Lucretia, nonché moglie di Enomao (Peter Mensah), non ancora doctore ma semplice gladiatore.

    L’appuntamento con Spartacus: Gods of The Arena – a questo link trovate tutti i post che abbiamo scritto al riguardo, con foto e video promozionali – è per domani sera alle 21.10 su SkyUno; e sempre a proposito di tv satellitare, FOX (canale 111 di Sky) ha diffuso poche ore fa le date di partenza (o di ritorno, come nel caso di Falling Skies, i cui episodi conclusivi torneranno il 5 settembre) di diverse serie tv americane e britanniche, di cui avevamo già anticipato qualcosa.

    “Torchwood-Miracle Day” (lo spin-off di “Dr. Who” con protagonista John Barrowman) partirà in particolare con la sua quarta stagione il 12 settembre), mentre il 4 ottobre arriva Terra Nova, la dinosauro serie di Steven Spielberg che debutterà in America il 26 settembre.

    Il 28 settembre arriverà invece la terza stagione di Glee (in cui vedremo i vincitori del Glee Project Samuel Larsen e Damian McGinty, ma anche – per soli due/tre episodi – Lindsay Pearce ed Alex Newell, anche loro partecipanti al reality) che verrà proposta con la stessa formula dell’anno scorso: alle 21 la puntata della settimana precedente doppiata in italiano (Glee 3 parte in America il 20 settembre), mentre alle 21:50 quella del giorno precedente con i sottotitoli.

    Per la cronaca, nella terza stagione vedremo per almeno sette episodi Samuel Larsen e Damian McGinty, vincitori del reality The Glee Project, ma anche Lindsay Pearce ed Alex Newell, terzo e quarto qualificato dello show di Oxygen prodotto da Ryan Murphy che non hanno vinto ma, viste le buone performance, appariranno per due episodi.

    558

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GleePrimo PianoSerie TvSerie TV AmericaneSkyTerra NovaVideoSpartacus: Gods of the Arena