Spacciavano droga nelle sedi Mediaset, in manette tre tecnici

Spacciavano droga nelle sedi Mediaset, in manette tre tecnici

Droga a Mediaset, 3 tecnici di Segrate spacciavano all'interno della redazione

da in Mediaset, Cronaca
Ultimo aggiornamento:

    carabinieri auto 1

    Operazione antidroga nel milanese: i carabinieri del nucleo investigativo di Milano hanno eseguito 13 ordinanze di custodia cautelare in carcere, l’accusa è detenzione di droga ai fini di spaccio. A finire in manette anche tre tecnici Mediaset, gli stupefacenti circolavano anche nella sede del Biscione a Segrate. L’azienda è totalmente estranea alla vicenda ed è parte lesa. Uno dei tre è stato colto in flagranza di reato.

    Gli investigatori sottolineano che l’estraneità dell’azienda e che nell’indagine figura come parte lesa. Uno dei tecnici Mediaset è stato colto in flagranza di reato proprio sul posto di lavoro. Durante le perquisizioni avvenute nelle abitazioni degli arrestati e negli uffici Mediaset, i carabinieri proprio a Segrate hanno trovato 60 grammi di hashish. Gli arresti di ieri si ricollegano a un’inchiesta dei Carabinieri e i 13 arrestati non avevano alcun collegamento fra loro.

    Sono 13 le persone coinvolte nell’indagine guidata dal pm Antonio Sangermano, lo stesso del caso Ruby ha evidenziato come il fatto che ‘alcuni soggetti dediti ad attività di commercializzazione di sostanze stupefacenti lavorassero per l’azienda Mediaset‘ ha ‘in qualche modo potuto creare un interesse all’acquisto della droga in capo ad altri lavoratori della stessa azienda, che, dediti al consumo, per comodità e sicurezza nel contatto, si rivolgevano ai “colleghi” per le proprie necessità in quanto conosciuti e logisticamente contigui’. Gli atti dell’inchiesta hanno dimostrato la totale estraneità dell’azienda.

    261

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MediasetCronaca